Il cassiere smemorato e la caccia ai milioni sepolti nella “Taverna”