Riecco il derby Gabbiano-Èpiù: Fattori cauto, Rossi senza paura

Il presidente del Top Team: «Buona reazione in Valtrompia, panchina lunga».  Il numero 1 del Viadana: «Con il rientro di Allesch credo nel successo pieno»

CERESE. Torna dopo una stagione di assenza il derby di B maschile di volley tra Top Team e Viadana. Alle 17 del 2 novembre al palasport di Cerese Gabbiano ed Èpiù si affrontano con l'obiettivo di mettere a segno una vittoria fondamentale in un campionato che si preannuncia tiratissimo, sia in vetta che nella lotta per sfuggire alla retrocessione.

I precedenti dicono che non sempre il risultato ha rispettato il pronostico, con i rivieraschi spesso nelle vesti di sfavoriti ma in grado di sgambettare la più accreditata rivale, soprattutto in casa. Anche a Cerese tuttavia non è mai stata una passeggiata per il sestetto di Guaresi, oggi chiamato a far pace con il suo pubblico, dopo l'esordio negativo di due settimane fa a cui ha risposto con il colpaccio in Valtrompia.

Tutti disponibili in casa Gabbiano, con il vantaggio della panchina lunga a mettere in difficoltà il tecnico nelle sue scelte iniziali. A riposo nel turno inaugurale, Viadana ha invece smarrito la retta via sul più bello nel debutto a Sorbolo con il non irresistibile Busseto: le assenze di Allesch e Bassoli hanno pesato come macigni alla distanza sulla prestazione del team di Panciroli, battuto al tie-break quando l'inerzia del match pareva essere dalla parte dell'ÈPiù.

«Chiamiamolo derby della passione - illustra il concetto come meglio non potrebbe il presidente del Top Team, Paolo Fattori -. La nostra società e il duo Rossi-Cigolini sono i soli in provincia a sostenere la pallavolo mantovana maschile. I rapporti tra i due club sono ottimi, da parecchi anni combattiamo battaglie per andare avanti e offrire attività sportiva di buon livello. Per questo dico che il comune denominatore tra noi è la passione. Certi sacrifici non si spiegherebbero altrimenti».

Poi sulla sfida: «Abbiamo cominciato maluccio ma il ko con l'Anderlini ci ha fatto capire che i modenesi saranno tra le sei squadre a giocarsi i due posti playoff. La reazione che ha portato al successo in Valtrompia suggerisce invece che possiamo contare su valide alternative e che non esistono titolari, com'è nella logica della pallavolo moderna. Il Viadana ha un roster di qualità strutturato per far bene anche in serie B».

Sull'altro fronte il n.1 del club rivierasco Valeriano Rossi è fiducioso di sbancare il parquet dei virgiliani: «Purtroppo ancora non avremo Bassoli ma col rientro di Allesch credo nel successo pieno della mia squadra. Dovesse andare male mi accontenterei di un punto, a zero sarei deluso». Le formazioni.

Gabbiano Mantova: 1 Squarzoni, 4 Amouah, 5 Lorenzi, 6 Sasdelli, 7 Pedroni, 8 Trentin, 10 Resta, 11 Cordani, 12 Giglioli, 14 Bussolari, 16 Gola, 17 Artoni, 18 Peslac. All. Guaresi.

Èpiù Viadana: 1 R.Chiesa, 2 Grassi, 3 Caramaschi, 4 Carnevali, 5 Bellei, 6 Bassoli, 7 Colella, 9 Maggi, 10 Bertoli, 11 Vecchi, 12 Carotti, 13 A.Chiesa, 14 Daolio, 15 Allesch. All. Panciroli.

Arbitri: Gatti e Forcella di Bergamo. —

Gian Paolo Grossi

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.

Video del giorno

Bimba di sei anni cade da una giostrina al parco di Porto Mantovano

La guida allo shopping del Gruppo Gedi