Rugby, Im Exchange Viadana: l’orgoglio per cercare l’impresa con Rovigo

Jimenez: «Il risultato è compromesso dal 41-10 dell’andata, ma daremo tutto». Il coach dei veneti Casellato non si fida: «Sarà dura e siamo pronti alla battaglia»

VIADANA. Nello sport nulla è impossibile ma la prova che attende l'Im Exchange Viadana è quantomeno ad altissimo coefficiente di difficoltà. Sabato 14 dicembre alle 14.30 allo Zaffanella va in scena la semifinale di ritorno di Coppa Italia. I gialloneri di Jimenez, dopo il ko 41-10 incassato nella sfida di andata, attendono il Femi Rovigo per inseguire un'impresa che sarebbe storica.

I veneti sono tra le favorite per la vittoria finale nel Top12 e anche in questa stagione non nascondono obiettivi importanti. Discorso diverso per un Viadana giovane, che vuole crescere e regalarsi qualche soddisfazione senza eccessive pressioni. «Abbiamo variato un po’ la formazione con nove cambi rispetto alla settimana scorsa al Battaglini - spiega Jimenez - Continuiamo a ruotare i giocatori consapevoli che il campionato è lungo, ma altrettanto consapevoli che con Rovigo ci aspetta un appuntamento importante, la semifinale di ritorno in casa nostra. Vogliamo onorare l’impegno al massimo. Certo il risultato è già compromesso, data la differenza di punti nel match precedente, ma vogliamo fare una buona partita e mettere lo stesso carattere che abbiamo dimostrato nel primo tempo di sette giorni fa».

Dal Veneto arriva la conferma che la sfida sarà affrontata con massima concentrazione. «Sappiamo che sarà una partita dura - commenta coach Umberto Casellato - Viadana vorrà riscattarsi dopo la sconfitta di sabato scorso, dimostrando che non meritava di prendere 41 punti. Ci siamo allenati anche con la neve e quindi saremo pronti anche mentalmente per combattere. Il nostro obiettivo è vincere la partita facendolo nel migliore dei modi, sperando di migliorare gli aspetti negativi che si sono visti sabato scorso durante il primo tempo. Questa sarà una partita che ci servirà anche per il futuro, in vista soprattutto della difficile trasferta contro I Medicei».

Non saranno disponibili per infortunio Amadasi, Alberto Ferrarini, Saccà e Gelati. Il Viadana tornerà in campo per il Top 12 venerdì 20 dicembre alle 19.30 allo Zaffanella contro il Colorno. Una gara fondamentale in chiave salvezza. Domenica 29 dicembre ultima gara dell'anno al Battaglini di Rovigo alle 15. Il 2020 si aprirà il 5 gennaio in casa alle 15 con il derby con il Calvisano. Alla caserma Gelsomini di Roma, sempre oggi alle 14.30, in campo per l'altra semifinale di ritorno Fiamme Oro e Petrarca Padova. Sette giorni fa fu la squadra veneta ad imporsi 34-20. La gara di Roma sarà diretta da Angelucci di Livorno.

FORMAZIONI

Im Exchange Viadana. 15 Zaridze; 14 Spinelli, 13 Finco, 12 Tizzi, 11 Souare; 10 Ceballos, 9 Gregorio; 8 Ghigo, 7 Ferrarini, 6 Denti And.; 5 Bonfiglio, 4 Grassi; 3 Brandolini, 2 Ribaldi, 1 Denti Ant. A disp.: Breglia, Mannucci, Mazibuko, Devodier, Casado Sandri, Bronzini, Manganiello, Pavan. All.: Jimenez. Femi-CZ Rovigo. 15 Antl; 14 Odiete, 13 Cioffi, 12 Angelini, 11 Barion: 10 Menniti-Ippolito, 9 Visentin; 8 Michelotto, 7 Lubian, 6 Vian; 5 Mtyanda, 4 Nibert; 3 Pavesi, 2 Nicotera, 1 Leiger. A disp.: Cadorini, Rossi, D’Amico, Mantovani, Liut, Piva, Modena, Citton. All.: Casellato. Arbitro: Chirnoaga di Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi