«Noi runner etichettati da untori e invece corriamo per la salute»

La rabbia di Movini (Gp Virgiliano). Truschi, presidente della Fidal provinciale:  «Mi sento un leone in gabbia ma va rispettato chi si danna l’anima in ospedale»