Un colpo fatto in casa: Ferrara firma un biennale e si lega agli Stings

Sarà a disposizione di coach Di Paolantonio insieme a Bonacini e Ghersetti

MANTOVA. Gli Stings ufficializzano il terzo nome per la stagione 2020/21. Matteo Ferrara rimarrà a Mantova per le prossime due stagioni e sarà quindi a disposizione di coach Emanuele Di Paolantonio insieme a Davide Bonacini e Mario Ghersetti. L’ala padovana è arrivata agli Stings nell’estate 2017 e ha chiuso l’ultimo campionato con 4.3 punti, 4.1 rimbalzi e 0.9 assist di media a partita.

Soddisfatto il direttore sportivo biancorosso Gabriele Casalvieri: «Per noi è un grande piacere aver prolungato l’accordo con Matteo – le parole di Casalvieri –. Oltre alle grandi doti di giocatori, Matteo è un ragazzo eccezionale. Per lui sarà il quarto anno a Mantova ed è un motivo di grande orgoglio per tutta la società. In queste stagioni è cresciuto tanto e ha dimostrato enorme attaccamento alla maglia. Sono contento che possa darci tanto e la sua duttilità ci permetterà di sfruttarlo in diverse posizioni del campo. Per noi è una sicurezza».

Ancora non è chiaro se Ferrara ricoprirà il ruolo di titolare o se partirà dalla panchina: la Pallacanestro Mantovana sta infatti continuando a valutare altri ali piccole tra cui Mastellari e Amici e, con apparente meno interesse, Riccardo Cortese e Marco Santiangeli

La guida allo shopping del Gruppo Gedi