Leclerc realista «Alla Ferrari non abbiamo lavorato bene»

«Abbiamo vinto in casa loro», esultava Vettel appena due anni fa al traguardo di Silverstone. Quella era la sua quarta vittoria stagionale. Oggi la Ferrari è riposizionata su altri obiettivi, tipo speriamo che non ci doppino. Il Gran premio di Inghilterra è uno dei più impegnativi per motore e telaio, e toccherà correrci due volte, questa domenica e la prossima. «Sono ottimista per natura, ma la realtà è questa: ci aspettano due fine settimana difficili», parola di Charles Leclerc. La SF1000 è una macchina sbagliata e non è facile correggerla. I tecnici della Ferrari le stanno provando tutte, incluso il filming day il 5 agosto. «Sappiamo che quest’anno non è stato fatto un buon lavoro - aggiunge Leclerc - per cui dobbiamo cercare di nuovo quelle prestazioni che avevamo un tempo». E che non torneranno nemmeno il prossimo anno, perché le modifiche consentite dal regolamento sono poche.[FINETESTO] — [FIRMAINBASSO]S.M.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


La guida allo shopping del Gruppo Gedi