Motocross, il Mondiale a Mantova: Cairoli con il naso rotto: «Ma voglio vincere»

Il secondo evento al Migliaretto può decidere la corsa al titolo. Il siciliano vuole rifarsi dopo lo scorso weekend, Gajser e Seewer avvisati. Donne: Fontanesi penalizzata, Duncan e Van de Ven volano

MANTOVA. Non sarà la frattura del setto nasale riportata domenica in gara2, durante il Gran premio di Lombardia disputatosi domenica sulla pista del Migliaretto, a intimidire Tony Cairoli nella sua rincorsa al decimo titolo iridato, con la MxGp che vive nella giornata odierna un Gran premio Città di Mantova destinato a rinnovare il duello per il Mondiale tra il messinese e lo sloveno Tim Gajser.



«Sono pronto a ricominciare e a dare tutto per salire sul podio e riprendermi la tabella rossa di leader» affermava il pilota alla vigilia dell'appuntamento. Tra loro (Gajser precede Cairoli di soli 5 punti in classifica) il terzo incomodo è lo svizzero Jeremy Seewer (Yamaha), vincitore domenica del primo dei tre appuntamenti previsti sulla sabbia mantovana e staccato di 16 lunghezze dal vertice.

Biglietti ancora in vendita online (sul sito www.motocrossmantova.com) e da domani anche alle biglietteria del crossodromo fino al raggiungimento di mille spettatori, sia per le gare odierne (61 euro il costo dei tagliandi) che per il Gp d'Europa in programma sabato e domenica. Il Gran premio Città di Mantova è in diretta su Eurosport Player dalle 12.10 alle 17, in differita stasera (dalle 21.30) su Eurosport2 e domani (14.10) su RaiSport.

Intanto ieri il programma ha vissuto un gustoso antipasto con la penultima tappa del Mondiale femminile, vinta da Courtney Duncan (Kawasaki) sull'olandese Nancy Van de Ven (Yamaha) e su Kiara Fontanesi.

Dopo aver ottenuto la pole position, la parmense della Ktm aveva vinto gara1 ma è stata retrocessa al terzo posto per aver ignorato le bandiere gialle, regalando il successo a Van de Ven davanti alla Duncan. In gara2 monologo della neozelandese campionessa in carica, con Van de Ven seconda e Fontanesi terza in rimonta dopo una brutta partenza.

La tedesca Papenmeier (Yamaha), leader del Mondiale sino a ieri, è giunta ottava. Il round iridato conclusivo di Pietramurata (1° novembre) assegnerà la corona nel poker delle migliori, partendo da questa classifica: Van de Ven 166 punti, Duncan 162, Papenmeier 160, Fontanesi 156.

Nell'Europeo 250 doppio successo per il bassanese Mattia Guadagnini (Husqvarna), a spezzare l'egemonia del leader continentale Benistant (Yamaha, secondo e ottavo nelle due manche); secondo nel Gp ha chiuso invece il norvegese Frederiksen (Yamaha, secondo e terzo).

La guida allo shopping del Gruppo Gedi