Il Covid-19 fa slittare di due settimane la partenza della serie B

Guaresi, tecnico del Gabbiano: «Non è un grosso problema». Panciroli, coach dell’Èpiù: «Temo che giocheremo nel 2021» 

MANTOVA. Slitta di due settimane l'inizio dei campionati nazionali di B maschile, B1 e B2 femminile di volley.

Sulla base dell'ultimo Dpcm emanato il 18 ottobre la Federazione italiana pallavolo lo ha annunciato con un comunicato nel tardo pomeriggio di ieri, «in considerazione delle varie ordinanze regionali vigenti e del monitoraggio delle problematiche evidenziate nelle scorse ore dalle società partecipanti ai suddetti tornei. Le prime due giornate sono pertanto rinviate d'ufficio a data da destinarsi e i campionati partiranno dalla terza giornata prevista nel weekend del 21 e 22 novembre. Rimane invece invariata la finestra temporale programmata sino al 30 ottobre per l'esecuzione di test sierologici e tamponi rapidi. La Fipav - conclude il comunicato federale - continuerà a monitorare la situazione e darà tempestive informazioni e aggiornamenti ai propri affiliati».


In conseguenza di ciò doppia sfida alle bergamasche al debutto per le mantovane di B maschile: il Gabbiano Top Team dovrebbe esordire il 21 novembre (20.30) a Grassobbio, l'Èpiù Viadana (18.30) a Mezzani contro Scanzorosciate. In B1 femminile primo impegno a Volta (20.30) contro le trentine della Rothoblaas Volano per la Nardi mentre l'Euromontaggi Group Porto sfida a Trento (17) l'Argentario. In B2 femminile l'Orotig scatterà a Ponti sul Mincio (21) contro la Volley Academy Modena.

«Dovremo ricalibrare la nostra preparazione allungandola di due settimane - apprende la notizia dal cronista il tecnico del Gabbiano Giana Guaresi mentre sta per dare il via all'allenamento serale - lavorando ancora sulla forza anziché programmare il classico scarico che anticipa il via della stagione. Per noi cambia poco, di tempo per recuperare due gare ce n'è. Chissà se il 21 novembre la situazione sarà effettivamemte migliore».

Non troppo ottimista nemmeno l'allenatore viadanese Alberto Panciroli: «Nel frattempo continueremo l'opera di perfezionamento di schemi e condizione. Non sarebbe davvero un problema cominciare quindici giorni più tardi ma ho paura che la nostra prima partita ufficiale possa essere addirittura il derby con il Gabbiano del 9 gennaio». —

 

Video del giorno

La rissa di sabato sera in un bar di piazza Broletto a Mantova e il fuggi fuggi generale

La guida allo shopping del Gruppo Gedi