Di Paolantonio soddisfatto: «Una bella prova di solidità»

Il tecnico biancorosso: «Sono felice della convincente prestazione di Cortese» Il collega Diana è molto critico: «Una brutta prestazione, errori anche banali»

VERONA

Gli Stings si congedano dalla Supercoppa con una prestigiosa vittoria ai danni di Verona in una delle partite da sempre più sentite nell’ambiente biancorosso.


Coach Emanuele Di Paolantonio applaude i suoi ragazzi: «Non è mai facile disputare una partita così solida contro un avversario quotato come la Tezenis - commenta il tecnico virgiliano a fine partita -. Abbiamo compiuto passi in avanti importanti dal punto di vista difensivo e siamo stati bravi a rimanere concentrati su ciò che ci serviva per migliorare le precedenti prestazioni». Nell’ultimo quarto la Staff ha allungato addirittura sul +11 prima di subire il rientro di Verona negli ultimi cinque minuti: «Per oltre 30 minuti abbiamo giocato bene anche in attacco, poi è subentrata un po’ di stanchezza nella fase finale dell’incontro. Abbiamo subito tanto i raddoppi di marcatura di Verona e avremmo potuto gestire meglio alcune situazioni ma la prestazione complessiva nell’arco dei 40 minuti rimane assolutamente convincente».

Tra i protagonisti dell’incontro c’è stato Riccardo Cortese, autore di 20 punti con quattro triple e tre assist: «Riccardo si è sbloccato dal punto di vista realizzativo dopo aver disputato comunque delle partite positive tra amichevoli e Supercoppa. Bisogna sempre tenere presente che è rimasto fermo un po’ più a lungo degli altri quest’anno a causa di un infortunio della scorsa stagione. Stasera si è sbloccato al primo tiro e ha giocato una gara da vero Cortese».

Deluso dalla sconfitta coach Andrea Diana della Tezenis: «Abbiamo disputato una brutta partita - dichiara senza mezzi termini l’allenatore di Verona -. Abbiamo avuto un approccio sbagliato all’incontro e abbiamo faticato a imporci e a essere continui. Non è possibile commettere errori banali che poi risultano essere decisivi in una gara così tirata. Dobbiamo imparare a partire dalle piccole cose positive e migliorare nelle prossime partite».

Intanto l’ex play biancorosso Rotnei Clarke ha trovato sistemazione nel campionato polacco all’Anwil Wloclawek. —

Alberto Carmone

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida allo shopping del Gruppo Gedi