Mantova calcio: Troise conta i superstiti per la sfida all’Imolese

Out Guccione, Lucas, Baniya e Mazza, in forte dubbio Bianchi e Di Molfetta. Ganz prova oggi. Caso ds: si aspetta Battisti

MANTOVA. Alla vigilia della sfida interna in programma domani (ore 15) al Martelli contro l’Imolese mister Emanuele Troise è costretto a contare i superstiti. La battaglia di Fano rischia infatti di costare molto cara sul piano degli infortuni: il giovane Mazza (noie muscolari) si è già aggiunto agli indisponibili Guccione, Lucas e Baniya, mentre in forte dubbio sono il terzino Bianchi e il fantasista Di Molfetta. Nonché Ganz, che però sembra avere qualche chance in più di recupero.

Ieri pomeriggio la squadra si è allenata al Centrale Te “Dante Micheli” e Troise ha fatto svolgere ai suoi esercitazioni tattiche, chiudendo poi la seduta con una partita in famiglia a campo ridotto.



Buio pesto sulla formazione, che l’allenatore come sempre proverà soltanto oggi, nel corso della rifinitura a porte chiuse.

Il primo nodo da sciogliere è l’eventuale recupero di Ganz, bloccato due giorni da un’indisposizione e la verifica delle condizioni di Bianchi e Di Molfetta, che però molto probabilmente salteranno il match.

Una volta chiarito il quadro dei giocatori disponibili, Troise potrà poi fare le sue scelte e verosimilmente sarà costretto a cambiare per almeno un terzo la formazione titolare schierata domenica scorsa a Fano. Buone chance di giocare dovrebbero avere Zappa e Rosso ma in preallerta c’è anche Militari.

Se in casa biancorossa il tema è l’emergenza infortuni (quelli muscolari cominciano a essere un po’ troppi), sul fronte Imolese si registra la volontà di riscattare la sconfitta casalinga con la Fermana, inattesa dopo l’ottimo avvio di campionato.

Mister Cevoli dovrebbe avere a disposizione tutti i componenti della rosa: l’unico dubbio riguarda Rondanini, che stamani sosterrà il provino decisivo dopo l’infortunio alla caviglia. Se forzando non proverà dolore, l’esterno sostituirà sulla fascia Alboni. L’altra variazione rispetto al 3-5-2 di domenica scorsa dovrebbe poi essere il rientro del mantovano Pilati in difesa al posto di Boccardi. Pilati, fra l’altro, non sarà l’unico ex dell’incontro: nell’Imolese infatti gioca anche il difensore Filippo Carini, che vestì la maglia del Mantova in serie C nelle stagioni 2015-2016 e 2016-2017. Nell’Acm invece il grande ex sarà il difensore Checchi, che dell’Imolese era capitano.

Chiusura sul tema direttore sportivo: per sostituire Emanuele Righi la scelta è caduta sull’attuale ds dell’Aprilia Alessandro Battisti. Salvo sorprese si attende nei prossimi giorni l’ufficializzazione del suo ingaggio. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi