Bronzini: «Il Viadana vuole continuare il campionato»

Il ds è d’accordo con la linea della Federazione: «C’è il tempo per fare i recuperi» In vista della trasferta di Piacenza Quintieri è al rientro, anche Pavan sta meglio 

VIADANA

La stagione è lunga e il tempo per recuperare le sfide saltate non manca. Lo stillicidio di rinvii in questa prima fase di Top 10 non preoccupa il Viadana, compatto come testimoniano le voci di dirigenti e staff tecnico, nel voler proseguire in questa stagione particolare. Una posizione sposata anche dal direttore sportivo Alberto Bronzini. «La volontà della Federazione è quella di portare a termine la stagione - commenta -. Credo che solo un lockdown generalizzato potrebbe essere un ostacolo serio alla prosecuzione del torneo. Il termine della stagione regolare è fissato per il 24 aprile. Penso si possa tranquillamente allungarsi nel mese successivo, arrivando anche all'estate se necessario. Per recuperare le partite il tempo non manca».


Di certo non è semplice preparare le gare con questa incertezza. «Fino al venerdì non si ha la certezza di giocare, visto che i tamponi vengono fatti il più possibile a ridosso del match. I ragazzi sono super controllati e non non abbiamo registrati casi. Forse centra anche il fatto che la città di Viadana è stata colpita duramente in primavera e magari potrebbe esserci una sorta di immunità maggiore rispetto ad altre località».

Sul campo si continua a lavorare. Mateu e Gregorio stanno recuperando dalla frattura alla mano, Manganiello dallo stiramento. Per tutti e tre serviranno ancora un paio di settimane. Sulla via del recupero anche Pavan. Già tornato Quintieri, disponibile per la gara, poi saltata, con Valorugby. Il progetto giovani, intanto, va avanti. Senza ansie o frenesie da classifica.

«Dobbiamo sempre ricordarci che nulla si costruisce in un secondo. Tra gli infortunati abbiamo elementi importanti, giocatori dalle grandi qualità. I ragazzi scesi in campo, però, hanno fatto bene. Ci sono giovani che non avevano mai giocato in Top 10, bisogna dare loro tempo per accumulare esperienza. Fernandez è un tecnico importante, si iniziano a vedere i frutti del lavoro che ha impostato fin dall'estate».

Con Valorugby-Rovigo e Petrarca-Colorno rinviate restano in calendario tre gare. Calvisano-Fiamme Oro, Lazio-Mogliano e la trasferta di Viadana a Piacenza. Dopo aver sfidato big come Petrarca, Valorugby e Rovigo tra amichevoli, Coppa Italia e Top 10, i gialloneri affronteranno un avversario sulla carta meno ambizioso e che mira ad una salvezza con meno patemi possibili. «Attenzione, però: Piacenza è una squadra interessante. Penso ad elementi come Paz, Salvetti, Katz, Acosta. Non sono da sottovalutare. Li ho visti contro le Fiamme Oro. Sono partiti bene, poi sono calati nella ripresa. Non possiamo sottovalutarli. Concentrazione massima o rischiamo brutte figure». —

Matteo Sbarbada

La guida allo shopping del Gruppo Gedi