Vesentini: «Il primo raduno in azzurro bellissima esperienza»

La giovane atleta mantovana con la Nazionale senior: «I tecnici e le compagne mi hanno incoraggiato e messo subito a mio agio» 

CASTEL GANDOLFO (ROMA). Sveglia alle 7, due sedute di allenamento al giorno e tanti stimoli per proseguire l’avventura in azzurro. Il racconto del primo raduno con la nazionale Senior di canoa per Sara Vesentini, fa trasparire un bilancio positivo, sia per i risultati dei test sia per le sensazioni vissute: «È stata una bella esperienza – spiega la canoista della Canottieri Mincio - ho trovato un ambiente competitivo, ma genuino e privo di tensioni o invidie. Io e Lucrezia Zironi eravamo le più piccole, siamo state incoraggiate dai tecnici e messe a nostro agio dalle altre compagne. Oreste Perri mi ha detto che punta molto su di noi: ne sono stata lusingata. Al contempo ho capito che ho ampi margini di miglioramento, tanta strada ancora da percorrere».

I test hanno messo in luce un buon stato di forma della canoista virgiliana, nonostante una decina di giorni di stop forzato poco prima della partenza: 2.336 metri nei 12 minuti del test di Cooper, buon rapporto peso/potenza anche nei test con i massimali. Quello che rimane maggiormente dalla “prima volta” è soprattutto il rapporto con le atlete della nazionale maggiore: «Sono state tutte molto disponibili, si respira aria di collaborazione, c’è sintonia. Stefania Cicali, olimpionica a Pechino, mi ha fatto un video durante l’allenamento e poi l’abbiamo commentato insieme. È stato uno spunto importante perché mi ha suggerito come migliorare la spinta della pagaiata (il movimento conclusivo, dopo tirata e torsione, ndr)».


Per Vesentini ci sarebbe subito un altro raduno, di allenamento comune e non di test, dal 3 al 20 dicembre, in Sicilia, ma l’atleta della Mincio non andrà: «Non posso perdere così tanti giorni di scuola, rimarrò ad allenarmi alla Canottieri con i miei tecnici Daniele Rossi e Mauro Held, seguendo il programma della Fick. Dovrei essere convocata per una nuova sessione di test tra gennaio e febbraio, punto a quella e a migliorare i miei tempi». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi