L’Èpiù Casalmaggiore saluta la bulgara Vasileva: è in arrivo un rinforzo

Il contratto è scaduto a fine  andata e il club non ha rinnovato. Il presidente Boselli: «Abbiamo perso anche Partenio certo ma Kosareva avrà più spazio» 

CASALMAGGIORE (CREMONA). Si separano le strade della schiacciatrice Elitsa Vasileva e dell’Èpiù Casalmaggiore. Come da contratto, il rapporto fra la bulgara e la società casalasca si sarebbe dovuto chiudere al termine del girone d’andata e così avviene, anche se di fatto alla squadra manca ancora una partita da giocare, il recupero di sabato 12 dicembre a Busto. Ma il mercato chiude il 14 e dunque si procede secondo programma.

«C’era un’opzione per proseguire - informa il presidente Massimo Boselli - ma entrambi abbiamo scelto diversamente. Noi abbiamo ritenuto fosse meglio tornare sul mercato. La scelta è stata nostra e la giocatrice l’ha condivisa. Si è deciso di guardare altrove ed è in arrivo un posto 4».

Rinforzo all’ala necessario anche alla luce dell’infortunio di Partenio. «Abbiamo anche Kosareva - aggiunge il patron - finora poco utilizzata e invece in grado di prendersi delle responsabilità in campo. Comunque per il match del 12 a Busto avremo il nuovo innesto». Vasileva ha già salutato le compagne e potrebbe accasarsi alla Saugella Monza o al Fenerbahce in Turchia.


In settimana, intanto, si è completata l’ultima giornata d’andata con la vittoria della capolista Conegliano per 3-1 contro Chieri e si sono disputati i primi due recuperi dei match rinviati per i casi di positività al Covid. Si tratta di Scandicci-Cuneo 3-0 e Trentino-Monza 0-3. Un altro blocco sta andando in scena nel weekend, poi in dicembre (nei giorni 3, 5, 8 e 12) si giocherà quello conclusivo.

Il girone di ritorno inizierà mercoledì 16 dicembre con il Conegliano al PalaRadi alle 20.30. Poi in campo il 20 (Èpiù-Bergamo) e il 27 (Perugia-Èpiù). In gennaio si ricomincerà il 10 (Èpiù-Scandicci) e la regular season finirà il 27 febbraio. La compagine rosa ha iniziato a rilento ma ora è in risalita.

Video del giorno

La rissa di sabato sera in un bar di piazza Broletto a Mantova e il fuggi fuggi generale

La guida allo shopping del Gruppo Gedi