Saviatesta spara a salve. L’Aniene rimonta due gol e alla fine strappa il pari

Coach Jeffe conquista il primo punto ma la beffa resta. A 3’’ dalla conclusione i laziali raddrizzano la situazione

ROMA. Beffa atroce per il Saviatesta Mantova, raggiunto a tre secondi dalla fine sul 3-3 a Roma dall'Aniene. Biancorossi che allungano nella prima frazione, chiusa 3-1. Nella ripresa la rimonta dei locali, completata all'ultimo assalto. Il pari brucia, visto che la vittoria era davvero ad un passo. La prima in panchina del neo tecnico Jeffe si chiude con un punto. Il Mantova sblocca a metà della prima frazione. Schema su punizione Suton, Danicic, Bueno, quest'ultimo fa partire un sinistro imprendibile. I biancorossi sembrano dilagare.

Ripartenza letale, Suton tocca per Petrov, che non sbaglia. A riaprire il match è l'ex di turno Cabeça, che riceve palla, si gira e, complice una marcatura non certo asfissiante, insacca. Nel finale di tempo tiro libero per il Saviatesta per il sesto fallo dei laziali. De Filippis salva su Danicic. Passano pochi secondi e il Mantova fa tris. Angolo di Petrov e tiro al volo di Bueno, che realizza un eurogol. La prima frazione termina 3-1.


Ad inizio ripresa è lo scatenato Cabeça ad accorciare . Il brasiliano fa centro con un tocco sul secondo palo. La partita si accende e arriva il rosso a Schininà, che si becca il secondo giallo per un fallo da dietro su Suton. Il Saviatesta non trova il colpo del ko e arriva la beffa. Azione dei romani con il portiere di movimento, palla che arriva a Taloni, ben appostato sul secondo palo, che deve solo spingere in rete. Ora la sosta per le nazionali. Il Saviatesta tornerà in campo il 6 febbraio al Neolu con la capolista Acqua&Sapone. 
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Italian Tech Week 2022, a Torino le idee che migliorano il futuro

La guida allo shopping del Gruppo Gedi