Il Mantova riparte: 5 gol rifilati all'Imolese

Gara subito in discesa per i biancorossi che chiudono il primo tempo avanti di 3 reti. Nella ripresa accademia fino al 5-1 finale che blinda la panchina di Troise

IMOLA (Bologna). Vittoria doveva essere, vittoria è stata. Il Mantova si scrolla di dosso i fantasmi del ko con il Fano sfoderando un'ottima prestazione contro l'Imolese. Finisce 5-1 per la squadra di Troise, con il tecnico partenopeo che di fatto blinda la sua posizione in panchina dopo le critiche piovute nelle settimane precedenti. Allo stadio Galli, ricavato all'interno dell'autodromo dedicato a Enzo e DIno Ferrari, il Mantova parte in quinta. Dopo una manciata di minuti cross dalla sinistra di Gerbaudo per Guccione che in area si aggiusta il pallone e fa secco il portiere. Poi il raddoppio targato Zanandrea che sfrutta una sponda aerea di Checchi. In rapida successione arriva anche il terzo gol. Rigore procurato da Pinton e trasformato con freddezza da Di Molfetta. C'è pure il tempo di vedere una rete annullata a Baniya prima del rompete le righe al termine dei primi 45 minuti. 

Nella ripresa ci si aspetta un'Imolese con il coltello tra i denti, senza nulla da perdere. Il Mantova però è attento e dopo pochissimi minuti dal nuovo fischio d'inizio chiude la contesa con la zampata di Cheddira in piena area su assist di Guccione. A quel punto Troise mette in campo forze fresche (Zigoni, Silvestro e Sane), con l'Acm che si preoccupa di portare in porto la contesa soffocando gli avversari. L'Imolese non reagisce ma riesce comunque a trovare il gol della bandiera con Aurelio. In pieno recupero c'è gioia anche per Zigoni che trova il primo sigillo con la maglia del Mantova (azione iniziata da Mazza, poi il tiro cross di Zibert e il tap in dell'ex Novara). 

Prossimo impegno per il Mantova in infrasettimanale. Mercoledì 3 marzo la squadra biancorossa sarà ospite del pericolante Arezzo. Successivamente sarà tempo di posticipo televisivo visto che il match di lunedì 8 marzo contro il Sudtirol verrà trasmesso in diretta da RaiSport.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi