Esame fallito: la Staff Mantova cade a Bergamo 70-67

Buono l'avvio dei biancorossi al PalaAgnelli, poi il crollo a partire dal secondo quarto con la squadra che si disunisce e non riesce a reagire

BERGAMO. Domenica da dimenticare per la Staff Mantova, sconfitta al PalaAgnelli da Bergamo. Una gara complicata per i biancorossi, costretti a fare a meno di Ceron e con poche rotazioni a disposizione.

Mantova basket, il coach degli Stings dopo la gara con il Bergamo

Nonostante questo l'amaro in bocca c'è, perché in avvio la squadra di Di Carlo ha dimostrato carattere e precisione chiudendo la frazione in vantaggio per 24-16. Poi a partire dal secondo quarto il calo di ritmo, con la Staff troppo disunita in fase difensiva e incapace di ribattere con regolarità ai canestri dei gialloneri. Il primo tempo va in archivio sul 40-36, poi i problemi si amplificano nel terzo quarto (chiuso 55-47). Finale di carattere per gli Stings, costretti però a cercare la rimonta senza Ferrara (fuori per 5 falli). Ottima la verve realizzativa di Cortese, ma Bergamo non si lascia impressionare (anche se rischia) e porta a casa una vittoria pesante per 70 a 67. Per Mantova invece è un esame fallito, se non altro perché manca ancora quella continuità determinante per usicre dall'anonimato. Mercoledì niente turno infrasettimanale con Orzinuovi (bresciani stoppati dal Covid). Si torna in campo domenica 7 marzo in casa contro Torino. 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi