Saviatesta, il terzo botto: Rondelli va in panchina dopo la cacciata di Jeffe

Debutto il 26 marzo a Eboli contro la Feldi nel turno preliminare di Coppa Italia

MANTOVA. Nuova rivoluzione in casa Saviatesta. Le quattro sconfitte consecutive sono costate la panchina a Jeffe. La separazione consensuale tra le parti è stata annunciata il 25 marzo. A guidare la squadra in questo intenso finale di stagione sarà il direttore generale Cristiano Rondelli, provvisto di patentino. Il debutto è previsto il 26 marzo alle 20.30 a Eboli contro la Feldi nel turno preliminare di Coppa Italia.

In palio, in gara secca, il passaggio alla final eight prevista a Rimini dal 19 al 25 aprile. Il Mantova chiuderà la stagione regolare in campionato il 3 aprile in casa con Pescara e il 17 a Padova con il Petrarca. Due giornate nelle quali si andrà a caccia di sei punti per tentare l'ultimo assalto alla salvezza diretta. Le altre possibilità sul piatto, ovviamente da scongiurare, sono playout o retrocessione.


«Jeffe non fa più parte del Mantova - le parole di Rondelli - Altri allenatori si sono già offerti, ma non avrebbe senso scegliere un altro tecnico ora. Quello che posso fare è lavorare sulla testa dei giocatori. Io sono fiducioso, vincendo le due gare restanti in campionato la salvezza diretta è un traguardo ancora possibile».

La sfida contro la Feldi non sarà snobbata. «Loro sono reduci da una sconfitta e avranno il dente avvelenato ma lo stesso vale per noi. Non abbiamo l'assillo del risultato, passare il turno sarebbe una bella iniezione di fiducia. La Coppa sarebbe utile per rimanere rodati in caso di playout o per giocare una settimana in più in caso di salvezza diretta». Non sarà della partita Petrov, in dubbio Savolainen influenzati. Ristabilito invece Ganzetti. Al rientro anche Suton.

La squadra partirà in mattinata e rientrerà domani, cercando di riconquistare la fiducia necessaria per proseguire nella rincorsa salvezza. Dopo i fallimenti targati Despotovic e Jeffe, dovrà essere dunque Rondelli a difendere il patrimonio chiamato serie A.

Una missione durissima, ma fondamentale per il futuro dei biancorossi. Coppa Italia, turno preliminare. Il 26 marzo. Ore 16.30 Catania-Matera, ore 20.30 Eboli-Saviatesta Mantova. Il 27 marzo. Ore 16 Avellino-Aniene, ore 18.30 Came Dosson-Genova e San Giuseppe-Ostia. Ore 19 Petrarca-Pescara. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Italian Tech Week 2022, a Torino le idee che migliorano il futuro

La guida allo shopping del Gruppo Gedi