Ruberti sesta nei 50 stile ai Campionati italiani primaverili di Riccione

Un problema fisico frena Rachele Regattieri che manca la finale dei 200 dorso

RICCIONE (Rimini). Nicoletta Ruberti ha chiuso al sesto posto la sua partecipazione nei 50 metri stile libero dei Campionati italiani assoluti primaverili di Riccione. La nuotatrice viadanese, in gara per il Club Azzurra 91 Bologna, si era qualificata in mattinata in 25’’85, chiudendo al terzo posto la batteria. Nel pomeriggio la finale, che ha incoronato campionessa italiana Costanza Cocconcelli, ha visto Nicoletta conquistare il sesto posto, senza riuscire a ripetere il tempo della mattinata (in finale ha nuotato in 25’’92). Certamente le potenzialità dell’atleta mantovana sono più alte ma questo risultato va letto tenendo conto delle difficoltà che negli ultimi mesi, con i tecnici Denny Ferroni e Luca Passeri, ha dovuto affrontare alla ricerca di una struttura vicina a casa in cui allenarsi con continuità viste le chiusure causate dal Covid.

In mattinata era in gara anche Rachele Regattieri (Nuoto Club Legnano) nei 200 dorso. Un inconveniente fisico prima del via ne ha però condizionato la prova: ha chiuso all’ultimo posto la sua batteria in 2’22’’56. Peccato perché sarebbe bastato ripetere il tempo ottenuto ai regionali per accedere alla finale.


Oggi, 1 aprile, in mattinata di nuovo in vasca entrambe: Regattieri nei 100 dorso (batteria alle 11.34) e Ruberti nei 100 stile (11.24) cui prenderà parte anche Giulia Marchi (Asola Nuoto).




 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calenda a Mantova per il nuovo libro: «Occidente in crisi, si torni a pensare ai diritti»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi