Viadana dopo le big: la vittoria di Mogliano vale il quinto posto per i leoni rampanti

L’ex Ormson lancia la squadra veneta in avvio di partita Negli ultimi 15’ Andrea Denti e compagni spiccano il volo

MOGLIANO VENETO (TREVISO). Una splendida rimonta nella ripresa, con tanto di parziale di 14-0, permette a Viadana di violare 26-18 Mogliano Veneto e di chiudere il Top 10 in quinta posizione. Un traguardo simbolico ma al quale i giocatori tenevano molto, come testimoniato dalle foto di festa negli spogliatoi. A rendere tutto ancora più piacevole, l'averlo difeso con successo nell'ultima giornata del torneo proprio sul terreno della rivale diretta.



Essere la prima formazione alle spalle delle quattro big è il segnale che le fondamenta sulle quali lavorare sono buone. Un ottimo punto di partenza per provare a riportare Viadana nel posto che le compete.

Il 24 aprile in terra veneta non è mancato lo spettacolo. Nella prima frazione Mogliano più cinica a inizio e fine del tempo, con un Viadana solido nella parte centrale. Poca storia nella ripresa, con i gialloneri padroni del campo, protagonisti di pregevoli azioni in velocità e capaci di lasciare a bocca asciutta i rivali.

I primi 10' sono da incubo. L'ex di turno Brian Ormson sblocca il punteggio con un piazzato. Passano pochi minuti e Mogliano allunga. Lunga azione dei veneti, con tante fasi e continui cambi di lato. Ormson fa viaggiare l'ovale, con Bonanni che va in meta vicino alla bandierina. Per fortuna, la reazione è immediata. I gialloneri vincono una touche e avanzano con un drive.

La zampata decisiva è di Gregorio, bravo a bucare la linea difensiva dei padroni di casa. Dopo un piazzato di Ormson, è ancora la squadra di Fernandez a colpire. Dopo una serie di pick and go, l'ovale viene giocato al largo, dove il solito Ciofani, metaman del campionato, si tuffa e riporta sotto Viadana. Peccato che nel finale di tempo sia ancora Bonanni a permettere a Mogliano di allungare sul 18-12.

Nella ripresa il vento è a favore, in tutti i sensi, di Viadana. Ceballos riduce il margine a tre punti, fino al meritato sorpasso a 15' dalla fine. L'azione simboleggia al meglio la crescita mostrata dai gialloneri in questa stagione. Una ripartenza dalla propria metà campo, con una splendida azione alla mano in velocità condita da passaggi ad alto coefficiente di difficoltà. A concretizzarla è Manganiello. Viadana diverte anche nel finale di match, allungando grazie ad altri due calci piazzati realizzati da Ceballos. Giù il sipario e applausi. 

Video del giorno

Sgarbi e Al Bano cacciati a fischi dal palco dell'Arena di Verona: era la sera dell'omaggio a Franco Battiato

La guida allo shopping del Gruppo Gedi