Coraggio Staff, è la tua grande occasione: a Ravenna passa il primo treno per i playoff

Biancorossi con qualche acciacco di troppo ma l’obiettivo è quello di chiudere il discorso qualificazione già in Romagna

MANTOVA. Alla Staff Mantova mancano due punti per avere la matematica certezza di disputare i playoff e cominciare a sognare la serie A. Vincendo a Ravenna gli Stings metterebbero la ciliegina sulla torta ad una crescita eccezionale nell’ultimo periodo che ha portato i biancorossi dall’inferno della zona salvezza fino ad un passo dal paradiso dei playoff. Capitan Ghersetti e compagni sono stati protagonisti di sette vittorie nelle ultime otto partite e sono imbattuti nel girone azzurro. Per continuare nel proprio momento positivo, la Staff deve superare nuovamente Ravenna, sconfitta due settimane fa alla Grana Padano Arena per 81-76 al termine di una gara folle. Con un parziale di 23-2 negli ultimi 5 minuti, Mantova è riuscita a mettere insieme una delle imprese più incredibili della sua storia in A2.

L’obiettivo degli uomini di coach Di Carlo è provare a bissare quel successo con la consapevolezza che sarà ancora più difficile. Ravenna, infatti, è in piena lotta per il quarto posto del girone azzurro, l’ultimo “vagone” del treno che conduce alla post-season. L’Orasì è reduce dalla pesante sconfitta di Trapani per 96-75 e sarà quindi ancora più desiderosa di riscattarsi. Come nella gara d’andata sarà necessario porre grande attenzione su Rebec e Cinciarini, capaci di creare grandi pericoli innescando i compagni o partendo con azioni individuali. Da tenere d’occhio anche la situazione sotto le plance, soprattutto visti gli ultimi acciacchi fisici di Mantova. In settimana la Staff ha dovuto fare i conti con vari problemi fisici e sta lentamente ritrovando il pivot americano David Weaver. Le condizioni del lungo, così come degli altri giocatori acciaccati, verranno valutate fino all’ultimo minuto, ma è probabile che buona parte della squadra non sarà al 100%.

D'altro canto, gli Stings dovranno fare affidamento su Maspero, Cortese e Veideman, tre dei protagonisti delle ultime sfide. La partita di due settimane fa è stata particolarmente intensa sul piano fisico e nervoso. È probabile che questi aspetti saranno cruciali anche a Ravenna e per questa ragione l’ambiente mantovano (soprattutto attraverso le dichiarazioni in settimana del presidente Adriano Negri e di coach Di Carlo) ha tenuto a far sentire la propria voce nei confronti della classe arbitrale. L’auspicio è che gli arbitri riescano a contenere i caratteri dei giocatori in campo e che lascino esprimere le squadre al meglio delle loro possibilità. In definitiva, le condizioni non saranno delle più semplici, ma alla Staff serve un ultimo sforzo per raggiungere il suo obiettivo stagionale.




 

Video del giorno

L'aeroporto di Fiumicino presenta VoloCity, il taxi volante che salterà il traffico di Roma

La guida allo shopping del Gruppo Gedi