Boari e le azzurre in trionfo a Losanna, a metà giugno la sfida a Parigi

for info: dean@dutchtarget.com

La rivaltese decisiva in Coppa del mondo. Il 19 e 20 le gare per il pass a squadre. «Il nostro obiettivo non sono gli Europei ma la conquista di Tokyo con i team»

LOSANNA (SVIZZERA)Arriva l’oro a squadre per il terzetto azzurro composto da Lucilla Boari, Chiara Rebagliati e Tatiana Andreoli, a chiudere come meglio non si poteva la tappa svizzera di Coppa del mondo. Dopo i trionfi su Spagna, Germania e Russia, ieri mattina la finale col Messico vinta per 5-1. Il trio sudamericano composto da Aida Roman, Alejandra Valencia e Ana Vazquez ha provato a mettere pressione alle azzurre che hanno però reagito e chiuso i giochi.

Soddisfatta l’arciera rivaltese delle Fiamme Oro, una delle più in palla della spedizione e migliore delle azzurre nella prova individuale: «Siamo felici per la vittoria, ci dà carica per i prossimi impegni. Gli Europei? Non saremo noi tre a scendere in campo ad Antalya - ha rivelato al termine della gara l'atleta mantovana - ci saranno le nostre compagne di squadra alle quali auguriamo di migliorare l'argento che abbiamo ottenuto due anni fa in Polonia. Le aspettative per il futuro? L'Italia deve sempre puntare al massimo e noi vogliamo arrivare alla qualificazione olimpica di entrambe le squadre. L'importante è mettercela tutta per raggiungere questo obiettivo».

Di sicuro una grande iniezione di fiducia in vista della gara di qualificazione olimpica a Parigi (19-20 giugno), in palio i pass olimpici a squadre che l’Italia sta inseguendo. Ripetere queste prestazioni tra un mese vorrebbe dire assicurarsi il biglietto per Tokyo sia al femminile ma anche al maschile, dato che Mauro Nespoli, Alessandro Paoli e Federico Musolesi hanno battuto l'Olanda 5-1 guadagnandosi il bronzo. Se l’Italia cercava certezze in vista dei prossimi impegni, le ha trovate.

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi