Saviatesta sconfitto a Roma. Il portiere, il palo e gli errori danno la speranza l’Aniene

Nell’andata dei playout il team di Jeffe punito più del giusto ma sempre grintoso e combattivo Sabato alle 17 al NeoLù il ritorno Salvezza possibile con 3 gol in più

ROMA. Il primo round della finale playoff di serie A va all'Aniene, che supera 4-2 al Pala To Live di Roma il Saviatesta Mantova. Punteggio troppo severo per i biancorossi, sempre in partita e fermati in molte occasioni dalle splendide parate di Tondi. Difficile pretendere di più dopo tre settimane di stop assoluto causa Covid, con il primo allenamento disputato nella serata di giovedì.

La missione alla vigilia era limitare i danni e tenere aperti i giochi in vista del ritorno. Sabato 5 giugno alle 17 al Neolu la squadra di Jeffe dovrà vincere con tre gol di scarto per centrare la salvezza nei tempi regolamentari. In caso di successo con due reti saranno tempi supplementari, con i biancorossi salvi al termine dell'extratime in caso di scarto immutato, vista la miglior posizione in classifica.

Ieri 29 maggio a Roma miglior approccio dell'Aniene, più volte pericoloso in avvio e avanti con Javi Roni. Per buona parte del primo tempo è dominio Mantova. Titon si divora un gol a tu per tu con Tondi, che poi salva due volte su Hrkac. Serve un pasticcio difensivo dei romani per liberare Suton, che non sbaglia a porta vuota. L'inerzia è tutta dei biancorossi. Tondi ipnotizza Suton, fa un miracolo sul tiro a giro di Bueno ed è salvato dalla traversa su Petrov.

L'ennesimo miracolo del portiere di casa su Petrov chiude la prima frazione. Avvio di ripresa più equilibrato, ma Aniene è più concreto. Abdala va in gol su una respinta di Savolainen, poi è il grande ex Cabeça a siglare il tris su angolo. Jeffe gioca la carta del portiere di movimento, il Saviatesta pasticcia e Raubo fa esultare i suoi a porta vuota. Biancorossi stremati, ma orgogliosi.

Contropiede vincente e gran gol di Petrov nell'angolino che tiene aperti i giochi in vista del ritorno. Quasi allo scadere Ganzetti manca il facile tap in da zero metri.

«La squadra ha dato tutto - commenta il dg Rondelli - Abbiamo giocato al massimo considerate le vicissitudini recenti. Complimenti al loro portiere, ha parato tutto. Abbiamo una settimana per lavorare, ma la sfida è aperta».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Cosa si aspettano i mantovani dal futuro governo / 1 - Grande Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi