Anani subito fuori ai mondiali ma farà l’Olimpiade

Anani insieme a due piccoli atleti del Judo Le Sorgive di Solferino

Il cavrianese delle Sorgive di Solferino gareggerà a Tokyo per il Ghana. Aperta una raccolta fondi per pagargli il viaggio

BUDAPEST (ungheria). E’ durata solamente un turno la partecipazione del judoka di Cavriana Daniel Anani ai Campionati mondiali di judo (categoria -90 chilogrammi) che si stanno svolgendo a Budapest, in Ungheria.

L’atleta che si allena a Solferino, presso la scuola judo Le Sorgive, è infatti stato sconfitto dal ceco Petr Jiri. Una battuta d’arresto arrivata sul filo di lana, all’extra-time di un incontro che Anani aveva condotto fino ai secondi finali. Ma è anche una sconfitta dal sapore dolce perché, classifica e conti alla mano, Anani ha conquistato la certezza matematica di poter partecipare ad agosto alle Olimpiadi di Tokyo.

Una grande soddisfazione per lui, dopo quella arrivata con la medaglia di bronzo vinta ai Campionati continentali africani del mese scorso: un risultato che, in termini di punteggio, gli ha dato il contributo fondamentale per poter partecipare, sotto le insegne della Nazionale del Ghana, alla rassegna a cinque cerchi che si terrà in terra nipponica un anno dopo rispetto al previsto a causa della pandemia.

«Dispiace per l’uscita al primo turno ai mondiali - commenta il suo maestro Vittorio Serenelli, che l’ha seguito a distanza - ma non dimentichiamo mai che tutti gli altri atleti hanno a disposizione uno staff federale mentre Daniel no. Il fatto che possa prender parte alle Olimpiadi, anche solo per questo, ha davvero il sapore di una grande impresa sportiva. Ora ci organizzeremo per permettergli di coronare il sogno di volare a Tokyo».

In effetti, il Ghana non dispone di risorse economiche da destinare al judoka anche solo per la trasferta. È stata aperta quindi la raccolta fondi “Batti il cinque”: si può contribuire sul conto PostePay numero 5333171079655581 o con bonifico all’Iban IT28X3608105138212296812307.

Video del giorno

Autostrada A1 bloccata: l'incendio del camion è spaventoso

La guida allo shopping del Gruppo Gedi