Stings, arriva la fumata bianca: Di Carlo resterà in panchina

C’è la firma sul contratto: accordo fino al 30 giugno 2022 per il coach campano:«Ci sono le basi per fare un ulteriore passo in avanti». Ora via al mercato

MANTOVA

La Staff Mantova e Gennaro Di Carlo ancora insieme. La società del presidente Adriano Negri ha ufficializzato la conferma del tecnico campano anche per la stagione 2021/22. Di Carlo, classe 1973, è arrivato agli Stings lo scorso gennaio al posto dell’esonerato Emanuele Di Paolantonio. Con la nuova guida tecnica, i biancorossi sono stati protagonisti di un ottimo girone di ritorno che li ha portati a qualificarsi per il girone Azzurro della fase ad orologio. Qui gli Stings hanno conquistato l’accesso ai playoff trovando un accoppiamento proibitivo con Torino (tuttora imbattuta nella post-season). Queste le prime parole di Di Carlo al momento della conferma: «Sono molto contento di aver raggiunto un nuovo accordo con gli Stings per la prosecuzione del nostro rapporto professionale – commenta il tecnico –. Dopo aver raggiunto gli obiettivi dello scorso campionato, cercheremo insieme di fare un passo in più attraverso una stagione sportiva che ci consenta non solo di consolidare l’immagine del club a questo livello, ma anche di mettere le basi per una continua crescita strutturale e organizzativa della società». Ha firmato un contratto annuale, con scadenza al 30 giugno 2022.

Con la conferma di Di Carlo può prendere quota il mercato del club virgiliano. In più di un’occasione il coach aveva espresso la sua volontà di garantire una certa continuità al progetto di Mantova. Per questa ragione, è lecito aspettarsi diverse conferme dalla passata stagione. I primi nodi da sciogliere riguardano le situazioni relative a Mario Ghersetti, Matteo Ferrara e Lorenzo Maspero. Questi tre giocatori dovrebbero essere alla base anche del prossimo progetto tecnico e a loro potrebbe aggiungersi Riccardo Cortese. Da valutare, comunque, le eventuali offerte che potrebbero arrivare da altri club soprattutto per Ferrara e Cortese, autori di una seconda parte di stagione molto positiva. Maspero, invece, dovrebbe rimanere ai box per infortunio fino all’inizio della nuova stagione, ma la Staff sarebbe propensa a tenerlo con sé in virtù dei grandi progressi evidenziati nel girone di ritorno.

Playoff

Nel frattempo comincia a prendere forma il quadro delle finali playoff. La prima finalista del tabellone Oro è Torino che ha battuto Verona in rimonta per 61-56 in gara chiudendo la serie con un secco 3-0. Tutto rimandato a gara 4 (oggi alle 12.30), invece, tra Eurobasket Roma e Tortona. I piemontesi hanno vinto 80-78 e sono ad una vittoria dalla finale. Ieri sera, intanto, si sono giocate anche le gare 3 del tabellone Argento Ferrara-Napoli (2-0 per i partenopei) e Scafati-Udine (2-0 per i friulani). 

Video del giorno

Mantova, il Festivaletteratura 2021 si presenta: la serata in piazza Alberti

La guida allo shopping del Gruppo Gedi