Contenuto riservato agli abbonati

Staff Mantova, Laganà più che Amato: è in arrivo il nuovo regista

Rotnei Clarke in azione con la maglia degli Stings

Gli ex Stings animano il mercato: James ingaggiato da Cento e Clarke da Scafati. Morse alla Bakery dove c’è anche Bonacini, Sarto va a Casale e Amici a Chieti

MANTOVA. Il mercato degli Stings entra nella fase più calda. Il club del presidente Negri è deciso ad accelerare il passo per chiudere gli accordi con le ultime due pedine del quintetto base. All’appello mancano un play e un’ala grande.

L’idea della Staff è di affidarsi a un regista italiano con tanti punti nelle mani e a un 4 straniero di spessore fisico e tecnico. Se per quest’ultimo radiomercato non fa ancora nomi, per il playmaker la corsa è ridotta a Marco Laganà e Andrea Amato. L’ex giocatore di Cantù e Biella appare favorito rispetto all’ex Verona ed è probabile che la prossima settimana le parti arriveranno a un accordo.

Nelle ultime stagioni Laganà ha giocato anche a Capo d’Orlando, Ravenna, Legnano, Bergamo e Latina ed è stato azzurro U.20 conquistando gli Europei 2013. In quel roster allenato da coach Sacripanti c’erano anche Awudu Abass e Stefano Tonut, giocatori cardine delle rappresentative azzurre degli ultimi anni. Nell’attesa dell’ufficialità del play, Mantova ha annunciato la conferma del team manager Massimo Tosini che inizierà presto la sua seconda stagione nello staff tecnico biancorosso.

A tenere vivo il mercato ci pensano anche tanti ex. Negli ultimi giorni hanno trovato sistemazione sette ex giocatori degli Stings, a partire da Christian James, il più “fresco” di tutti. La guardia americana (tagliata lo scorso marzo per far spazio a Rain Veideman) si è accasata alla Benedetto Cento. A proposito di americani, Rotnei Clarke (a Mantova nella stagione 2019/20) è sbarcato nell’ambiziosa Scafati. Curiosamente il play ex Pesaro è arrivato in Campania qualche settimana dopo l’addio di Alex Finelli, suo grande estimatore dai tempi degli Stings. Sembra fatta per l’arrivo di Anthony Morse alla Bakery Piacenza neopromossa in A2 che ha già ufficializzato Davide Bonacini. Alvise Sarto per proseguire nel suo percorso di crescita ha celto Casale che studia anche il colpo Jayvaughn Pinkston, l’ex “mancato” agli Stings dato che fu ufficializzato nell’estate del 2016 ma “tagliato” un mese dopo a causa di alcuni problemi fisici. Alessandro Amici, invece, dopo una stagione travagliata a Rieti, ripartirà da Chieti. Colpo di Torino che si assicura Aristide Landi (ala titolare degli Stings guidati da coach Morea nel primo anno di serie A2) reduce da importanti stagioni a Forlì e Virtus Roma. Francesco Candussi ha siglato un nuovo accordo con la Tezenis Verona e vestirà così il gialloblù per la quarta stagione consecutiva.

Infine, le altre rivali della Staff si rinforzano con Treviglio che è molto vicina a riportare in Italia l’ex Ravenna Giddy Potts mentre Tommaso Marino è promesso sposo con Chiusi.

Video del giorno

Bimba di sei anni cade da una giostrina al parco di Porto Mantovano

La guida allo shopping del Gruppo Gedi