Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, Pilati si allena già in ritiro. Regista e bomber: idee Amadio e Curiale

Il prestito dal Sassuolo sarà sottoscritto il 27 o il 28 luglio. Al Teramo piace Rosso, in Abruzzo forse anche l’ex Tozzo

MANTOVA. L’ufficializzazione del prestito arriverà soltanto oggi o domani, compatibilmente con le esigenze del Sassuolo, ma Alessandro Pilati si può già considerare un calciatore del Mantova. Il difensore centrale classe 2000 ha svolto le visite mediche e nel pomeriggio si è aggregato alla squadra all’Hotel Antares di Villafranca, svolgendo il primo allenamento insieme ai suoi nuovi compagni.

Pilati, mantovano e cresciuto nel vivaio dell’Acm, ha giocato la scorsa stagione il suo primo campionato nei professionisti cavandosela bene: 22 partite e un gol con la maglia dell’Imolese.

A questo punto il reparto arretrato della squadra di mister Lauro può considerarsi al completo. Per poter dire lo stesso di centrocampo e attacco mancano invece ancora due pedine: un regista e un centravanti.

Per quanto riguarda il centrocampo, c’è da dire che il 22enne Riccardo Manuzzi, aggregato in prova dall’inizio del ritiro e impiegato anche nel primo test in famiglia di domenica, ha lasciato Villafranca. L’ex Marignanese (serie D) non ha sfigurato, ma in quel ruolo il Mantova ambisce a tesserare un elemento di maggior spessore ed esperienza.

Fra i profili che il ds Alessandro Battisti sta vagliando c’è di certo quello del 32enne Stefano Amadio, la scorsa stagione in forza al Fano con cui ha collezionato 37 presenze indossando in alcune circostanze anche la fascia di capitano. Si tratta di un regista che ha una lunga esperienza in C maturata con la Cisco Roma, l’Alghero, l’Aprilia, il Teramo e il Chieti dove ds era proprio Battisti. Al suo attivo il 32enne romano ha anche 5 presenze in B con il Latina e una stagione e mezza in D con il Pineto. Altro profilo che interessa il Mantova è quello di un altro 32enne romano, Simone Palermo, svincolatosi al termine di una stagione in cui ha giocato 17 partite e segnato 2 gol in C con la Viterbese. Anche Palermo, che a inizio carriera debuttò in A con la Roma, ha giocato tanti campionati di C (gli ultimi tre a Viterbo), ma ha frequentato anche la B con la maglia della Virtus Entella, collezionando 76 presenze in tre campionati.

Il Mantova continua poi a guardarsi attorno per individuare un centravanti. I papabili sono diversi, da giovani emergenti a elementi di categoria. Tra le tante piste percorribili c’è quella che porta a Davis Curiale, 33enne attaccante in uscita dal Catanzaro dopo una stagione conclusa con 32 presenze e 5 gol. Si tratta di un elemento che non ha bisogno di presentazioni, avendo alle spalle oltre cento presenze in B e 200 in C e che già lo scorso gennaio il Mantova aveva corteggiato prima di scegliere Zigoni.

Restando in tema mercato, c’è da dire che il Teramo, dove approderà l’ex tecnico della Casertana Guidi, sembra interessato all’esterno dell’Acm Simone Rosso, pupillo dello stesso mister che a gennaio lo volle fortemente al club campano. Se l’interesse del club abruzzese si concretizzasse, Viale Te potrebbe anche proporre uno scambio, visto che nel Teramo c’è il 33enne regista Andrea Arrigoni che piace molto. A Teramo potrebbe andare anche l’ex portiere biancorosso Andrea Tozzo.

Video del giorno

Sgarbi e Al Bano cacciati a fischi dal palco dell'Arena di Verona: era la sera dell'omaggio a Franco Battiato

La guida allo shopping del Gruppo Gedi