Contenuto riservato agli abbonati

Una cronometro di alto livello: Affini entra nella top ten del Mondiale

Nono posto del buscoldese nel giorno del trionfo bis di Ganna: «Una buona prova anche se non è stata eccezionale». Mercoledì la staffetta mista

BRUGES (BELGIO). Nel giorno dello straordinario bis di Filippo Ganna, Edoardo Affini entra per la prima volta nella top ten iridata riservata agli uomini più veloci nelle prove contro il tempo.

La cronometro individuale di Bruges, piatta come un biliardo e con sole 12 curve in 43,3 chilometri, ideale per i jet della specialità che sprigionano i watt più elevati, regala al corridore di Buscoldo un positivo nono posto, testimonianza di un continuo crescendo in termini di prestazioni e maturità: in azzurro due anni fa in Inghilterra era stato 16°, invece 14° l'anno passato al Mondiale di Imola.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi