Contenuto riservato agli abbonati

Guccione cerca gloria contro il suo passato: «Pro Sesto speciale, ma se segno esulto»

Con i milanesi l’attaccante trovò la strada per la risalita. Ma ora il cuore batte per il Mantova: «Ci siamo ricompattati. Vedrete, usciremo dai bassifondi»

MANTOVA. Il 13 novembre Filippo Guccione giocherà contro il suo passato, dove ammette di aver lasciato una fetta di cuore. Il capitano nelle due stagioni di serie D tra il 2017 ed il 2019 con la Pro Sesto giocò 63 gare realizzando 26 gol: uno anche al Mantova nel 4-3 a favore dei milanesi nella gara di andata, vincendo poi al Martelli per 2-1 nella finale playoff.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

La guida allo shopping del Gruppo Gedi