Pirati, una beffa in più In Promozione vige la regola dei brodini Union come nessuna

L’1-1 contro il Palazzolo rende urgente la svolta in classifica Le quattro mantovane non vanno più in là del punticino

MANTOVA

Per le mantovane d’Eccellenza sarà una stagione difficile, non ci sono dubbi. Lo è per il Castiglione, partito con altre ambizioni ed ora terzultimo pur con un match da recuperare, lo è ancor di più per la Governolese che di doversi sudare la salvezza lo sapeva ma certamente non si aspettava di essere a questo punto del cammino fanalino di coda senza aver ancora vinto una partita. Gli aloisiani continuano a mostrare solo a singhiozzo le loro potenzialità e ad ogni buona prestazione ne fanno seguire un’altra da censurare, i Pirati proprio non si sbloccano e la beffa nel finale con la Pro Palazzolo, che fa sfumare tre punti vitali sarà tosta da assorbire in vista di domenica.


Giornata vissuta col segno X in Promozione: se per San Lazzaro e Suzzara i pareggi con Valsabbia e Suzzara son buoni per muovere la classifica, quelli di Castellana e Sporting Club contro Bagnolese e Voluntas sono dei brodini, visto che lasciano pressoché invariato un bottino di punti deficitario. In Prima categoria prova di carattere della capolista Marmirolo: si sapeva che a Sermide non sarebbe stata una passeggiata e i neroverdi hanno combattuto fino all’ultimo per conquistare un’affermazione fondamentale. Anche perché nemmeno la Serenissima non ha sbagliato col Torrazzo. Sempre più in alto il Gonzaga, che fa suo il derby d’alta quota col Curtatone, notte fonda per il Porto, che subisce uno 0-4 preoccupante quanto la classifica. Bene il Viadana nel Crer, che esulta contro una big del girone come la Povigliese.

In Seconda l’Union galoppa: col Quistello raggiunto all’ultimo respiro dalla Medolese ora la capolista è a +8. In coda si complica la situazione di Borgo Virgilio e Robur, che iniziano a guardare da lontano, considerando che l’Ostiglia ha due match in meno, il trenino salvezza. Nel girone K il Rapid United rosicchia due punti alla capolista, un sorprendente Acquanegra regola il New Castellucchio terzo in classifica e fa un balzo fuori dalla zona calda.

In Terza il Soave sta facendo la parte dell’Union Team anche perché dietro, a turno, le inseguitrici le lasciano strada. Si infiamma la lotta playoff con un Pegognaga che, espugnando Revere, si conferma in ascesa. Nel girone cremonese il Casaloldo regola anche l’Esperia e respinge gli assalti di Primavera e Ciria; bene la Cannetese, corsara in casa della Marini. Nel femminile sempre più allarmante la situazione del Mantova: 19 gol subìti, una rosa all’osso e un futuro ricco di incognite. Speriamo si risolva il rebus riguardante quella che doveva essere la punta di diamante del movimento nella nostra provincia. In Promozione torna a ruggire il Casalmartino: nove reti al Cornate e vetta riconquistata. —

Davide Casarotto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi