Il Covid colpisce Rovigo, salta il match con Viadana

 

Lautaro Casado Sandri in azione con la maglia del rugby Viadana

Richiesta di rinvio nelle mani della Fir. Intanto i gialloneri hanno recuperato Casado Sandri: «Felice di tornare utile»

VIADANA. Ritrova le mura amiche il Rugby Viadana che si tuffa nel campionato sabato alle ore 15, nona di Peroni Top 10. I Leoni si preparano ad accogliere il Rovigo per una sfida che, nel recente passato, è assurta a “classica moderna” con semifinali scudetto nei primi 2000, a cementarne la rivalità. Si affrontano, sfida nella sfida, due tecnici internazionali come Fernandez e Coetzee e sarà interessante capire il piano di gioco impostato da entrambi. I mantovani sono alle prese con gli infortuni, ma ritrovano uno di quegli atleti che maggiormente si esaltano in queste sfide, Lautaro Casado Sandri. «Sono felicissimo di tornare a disposizione in una sfida in cui gli impatti, i punti d’incontro e la conquista saranno fondamentali – commenta il terza centro cordobese -, in Argentina giocavo nel Rio IV° che praticava un rugby simile. Noi dovremo essere bravi a minare la loro confidenza sugli impatti e negli avanzamenti. Hanno giocatori molto efficaci, ma per fortuna abbiamo il tempo per studiare la gara con cura diversamente da Calvisano».

Zottola e Caila sono ancora fuori con il primo reduce dall’intervento al menisco ed il secondo in attesa della stessa operazione, Casado potrebbe slittare in seconda. «Non sappiamo ancora, giocherò dove c’è bisogno, potrei iniziare in terza e poi andare in seconda o viceversa». In sala motori sono disponibili Mannucci, Boschetti e Schinchirimini, ma anche sul fronte rodigino ci sarà un’assenza di peso, il grande ex, Alessandro Ciofani, Mvp della passata stagione è indisponibile per infortunio alla spalla mentre dovrebbe essere in campo il terza linea, ex Viadana, Duccio Cosi.

Prende vita intanto un’importante iniziativa benefica portata avanti da ex del Rugby Viadana con Nico Pettenati come promotore e con il supporto di Manuel Avosani, Michele Mordacci e Mauro Manghi per Battista Berra.

Video del giorno

Metropolis/15, Bonino: "Casellati ha esposto la sua persona e l'istituzione che rappresenta. Non si fa"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi