Mazzi: «Sono orgoglioso della mia Cannetese, farà bene pure in Seconda»

Il mister: «Dopo l’unica sconfitta venti risultati utili di fila. Miglior attacco e difesa del torneo, E tutto con tanti baby del vivaio. Cosa chiedere di più?»

CANNETO. Dopo una notte insonne trascorsa a festeggiare la vittoria sul Ciria Calcio 2020, il risveglio di mister Silvano Mazzi, presidente e allenatore della Cannetese, è stato inebriante come non mai. «Siamo felici - sorride l’ex mediano del Mantova negli Anni 80 - perché abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, dopo una gara condotta proprio come desideravamo. Il match si è incanalato subito sui binari giusti grazie al gol di Capelli dopo tre minuti e nel primo tempo avremmo meritato un vantaggio più ampio. Poi nella ripresa, dopo l’espulsione di Pelizzola, le cose si sono complicate ma la qualità della nostra panchina ha fatto la differenza».

Il successo nel secondo turno dei playoff significa al 99% promozione in Seconda categoria, il giusto premio per la grande annata dei rossoblù: «Abbiamo perso una sola partita - sottolinea Mazzi - poi abbiamo inanellato venti risultati utili consecutivi. E abbiamo chiuso il campionato con la miglior difesa e il miglior attacco, quindi meglio di così non potevamo fare. Sono orgoglioso del fatto che l’ossatura della rosa è formata dai nostri ragazzi della Juniores che in questi ultimi tre anni hanno fatto tutta la trafila nel settore giovanile. Un motivo di soddisfazione in più per la società. L’anno prossimo - conclude Mazzi - dovremo affrontare il nodo delle quote ma credo che partiremo da un’ottima base. In questi giorni faremo i nostri programmi per il futuro con l’obiettivo naturalmente di ben figurare anche in Seconda». 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Canneto, l'Oglio in secca fa riemergere le palafitte dell'età del Bronzo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi