Borghi della Staff rilancia: «Sogno gli Stings Mantova in serie A»

Il main sponsor conferma il sostegno: «Sono un patrimonio di città e provincia. Spero che coach Valli venga confermato: ha trasmesso un bellissimo spirito»

MANTOVA. Gli Stings chiamano e Staff risponde. Anche se le parti devono ancora incontrarsi per discutere ufficialmente del loro rapporto e mettere nero su bianco i programmi per la prossima stagione, il main sponsor guidato dal presidente Michele Borghi non si tira indietro di fronte alle richieste del club biancorosso: «Considero gli Stings un patrimonio della città e della provincia - dichiara Borghi -. L’attività della società è una bellissima occasione per far conoscere il basket e per lanciare una serie di iniziative per coinvolgere sportivamente e socialmente i tifosi più giovani. Da parte di Staff c’è voglia di continuare e di essere al fianco di Mantova. È una realtà con un potenziale importante e spero davvero che ci siano sempre più imprenditori a sposare questo progetto».

Staff è parte della famiglia degli Stings dal 2015 e dà il nome alla squadra dal 2020: «Nonostante le difficoltà degli ultimi due anni, non ci siamo mai tirati indietro. Non ci siamo legati per un tornaconto economico ma per stare vicini a un movimento in crescita, con valori positivi e inserito in una vetrina di rilevanza nazionale. Siamo molto contenti di essere legati ai biancorossi e credo di poter dire che resteremo anche in futuro». L’importante è garantire continuità: «Sarebbe importante costruire un programma pluriennale per far crescere l’entusiasmo e tutto il movimento. Darebbe anche un'ulteriore spinta a tifosi e mondo imprenditoriale. A proposito di continuità, personalmente mi piacerebbe vedere una conferma per coach Giorgio Valli che ha trasmesso un bellissimo spirito alla squadra nella seconda parte di campionato. Volendo sognare, in futuro Mantova meriterebbe un posto in serie A al fianco di realtà come Tortona e Treviso, due squadre supportate anche dalla nostra azienda».

L’incontro coi vertici della Pallacanestro Mantovana avverrà a breve: «Ci troveremo presto per discutere dei dettagli. Ci siamo visti l’ultima volta per gara 4 dei quarti di finale con Verona ma intanto abbiamo continuato a sentirci. Continuo ad avere rapporti ottimi con i consiglieri d’amministrazione degli Stings, tra cui il mio ex socio alla Staff, Gianfranco Malavasi».

Intanto, in serie B il mantovano Leonardo Battistini ha condotto in finale playoff la sua Gesteco Cividale. I friulani hanno schiantato Bergamo nella gara 5 delle semifinali per 99-60 con 20 punti e 14 rimbalzi in 24 minuti firmati dal prodotto del settore giovanile del San Pio X. Nell’ultimo atto della stagione, Cividale, che già l’anno scorso andò in finale ma fu sconfitta, affronterà Vigevano.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Mister Corrent e il pari del Mantova a Vicenza nel test: «Tutti sul pezzo»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi