Apperley lascia il Viadana, arriva un nuovo pilone: Molina

Scelta di vita dell’utility back che si trasferisce a Torino. L’argentino verso l’accordo, voci di partenza per Denti

VIADANA. Chi va e chi viene… Le società sportive, in questo feroce inizio d’estate, assomigliano sempre più a porti di mare, valigie piene di ricordi che si imbarcano verso altri lidi. E lasciano il posto ad altrettanti bagagli strabordanti di speranze e fame di novità intrise di quella voglia di lasciare il segno che si traduce in entusiasmo. Bernardo Urdaneta, il coach scelto da Viadana per il presente ed il futuro prossimo è atteso in riva al Po tra il 10 ed il 15 luglio in quanto sono in via di completamento le pratiche burocratiche mentre tra i giocatori si registra un addio di quelli che lasciano il segno. Keanu Apperley lascia il giallonero dopo oltre 150 gare giocate per ritrovare la famiglia a Torino. Lui che a Viadana è giunto che era poco più che un ragazzo e proprio allo Stadio Zaffanella ha espresso la maggior parte della propria carriera, ritagliandosi un ruolo da autentico leader nello spogliatoio. «Abbiamo fatto di tutto per farlo rimanere, ma si tratta di una scelta di vita – commenta il direttore generale Ulyses Gamboa – e noi dobbiamo rispettarla augurando il meglio a Keanu». Si diceva, però, che c’è anche chi arriva con volo transoceanico dal Sudamerica. Dalle Ande, dalla città di Salta, dovrebbe aggregarsi al clan giallonero Facundo Echzù Molina che nello scacchiere viadanese, qualora venga confermata la voce che lo vede protagonista, potrebbe prendere posto nel ruolo di pilone sinistro al posto del partente Jacopo Schiavon con facilità di adattamento a tallonatore. Molina è un classe 1996 ed arriva con lo status di equiparato per rafforzare una prima linea che va rifondata. Molina ha mosso i primi passi nel Jockey Club della sua città e poi ha maturato un’esperienza italiana a Rovato.

Tra gli associati, inoltre circola voce che potrebbe esserci un’altra partenza molto significativa, ma non ancora confermata: quella di Antonio Denti, pilone e tallonatore da 150 presenze, altro leader. Si vedrà. In questi viaggi alcune valige hanno un peso maggiore perché le emozioni e le istantanee della propria vita dentro e fuori dal campo hanno un peso specifico davvero importante. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ponte di San Benedetto Po: lo stato dei lavori in agosto, visto dal drone

La guida allo shopping del Gruppo Gedi