Coppa Italia: il Castiglione trionfa nella finale di serie B, Ceresara ko nella serie A femminile

La squadra di patron Margoni regola il Castelli Calepio.  Le ragazze del presidente Pezzini s’inchinano ancora davanti alla Tigliolese pigliatutto

NOARNA (TRENTO). Il primo obiettivo stagionale del Castiglione è stato centrato, la Coppa Italia di B maschile va agli aloisiani per la terza volta nella propria storia (2010 e 2012).

Dopo aver avuto la meglio del Malavicina in semifinale, la squadra dell’Alto Mantovano ha sconfitto il Castelli Calepio con relativa semplicità anche se, specialmente sul finire di un primo set che pareva già nelle grinfie di Belluardo e soci, qualche brivido c’è stato. Ma la reazione dei bergamaschi, con l’ex mezzovolo Carletti in grande spolvero, si è rivelata insufficiente per riequilibrare le sorti della finale (6-4, 6-3 i parziali) e la festa della truppa guidata da patron Mario Margoni è potuta esplodere.

Particolarmente positive le prove dei fratelli Federico e Umberto Pastrone. «Grande, grandissima partita dei nostri - attacca un raggiante presidente Margoni -. Federico, in particolare, ha davanti a sè un brillante avvenire. Onore agli avversari per la bella prestazione ma alla fine si è vista la differenza di valori in campo. Ringrazio tutti i miei compagni in società, i nostri sponsor, che spero rimangano con noi il prossimo anno in serie A, ormai sempre più vicina. Un ringraziamento va anche ai genitori dei giovani piemontesi per il supporto e ovviamente ai nostri ragazzi, in particolare alle tre riserve».

La rassegna trentina aveva finora fatto registrare i trionfi di Salvi (serie C maschile) ai danni del Medole e del Faedo (serie B femminile) a discapito del Tuenno.

Il sipario è calato nella nottata appena passata, al termine della finalissima di serie A tra il Solferino e l'Arcene dei fratelli Bertagna.

Nel pomeriggio di ieri era stata la volta del Ceresara femminile. Per le ragazze di Fabrizio Pezzini una buona prova macchiata da alcune sbavature che si sono rivelate cruciali, permettendo alla Tigliolese di spedire ad Asti l’ennesimo luccicante trofeo stagionale. Il botta e risposta del primo set va alle piemontesi (6-5), capaci di aggiudicarsi anche il secondo grazie al decisivo sprint conclusivo (da 3-3 a 6-3). L'ultimo atto tra le due compagini sarà la Supercoppa in calendario domenica 4 settembre a Guidizzolo.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Cosa si aspettano i mantovani dal futuro governo / 1 - Grande Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi