Cenna indica la strada alla nuova Staff: «Un gruppo unito, fiero e coraggioso»

Il discorso del nuovo presidente. Un centinaio di tifosi al via degli allenamenti al PalaSguaitzer. Il trevigiano D’Amelio nuovo secondo assistente. L’ex Stojanovic ritrova coach Di Carlo a Nardò

MANTOVA. In impeccabile giacca e cravatta nonostante il clima torrido all’interno del PalaSguaitzer, il nuovo presidente Paolo Cenna ha tenuto a battesimo la nuovissima Staff da ieri al lavoro.

GIOCATORI E UOMINI

«Siete stati scelti non solo per le vostre capacità tecniche ma per l’impegno e i valori che incarnate non tanto come giocatori ma come uomini - ha esordito il numero 1 degli Stings davanti al gruppo che sarà al completo tra un paio di giorni con l’arrivo di Ross -. Ringrazio il capitano Cortese per aver creduto nel progetto che ha lo scopo di farvi arrivare alla fine della stagione migliorati come giocatori ma anche come uomini. Uomini che fanno parte di un gruppo unito e solidale nel quale vorremmo risaltassero fierezza, consapevolezza e coraggio. Ecco, un gruppo senza paura. Se riusciremo a incarnare questi valori allora vinceremo sicuramente».

IL LAVORO CON I GIOVANI

Dopo aver invitato i giocatori a seguire il coach, «ottimo tecnico e ottima persona», Cenna ha lasciato la parola allo stesso Valli che ha sottolineato la presenza in squadra di tanti giovani per i quali sarà necessario un lavoro individuale mentre lo scopo ultimo è arrivare «a diventare più bravi attraverso il lavoro». Infine, due parole anche da parte di Cortese, l’unico rimasto dalla passata stagione: «Ascoltiamo il coach - ha esordito la guardia al suo terzo anno in biancorosso - ma cerchiamo anche di divertirci. È bello affrontare questo nuovo percorso da fare tutti insieme».

LA PAROLA A MISSARELLI

E poi via al lavoro iniziando con lo stretching del preparatore Missarelli mentre un centinaio di tifosi si assiepavano sulle gradinate. Immancabile, don Alessandro Tommasi, parroco ora a Ostiglia, uno dei fan più legati alla squadra. La prima settimana di allenamento dei biancorossi proseguirà quotidianamente al mattino con lavoro atletico e in piscina alla San Lazzaro. Al pomeriggio lavoro tecnico al PalaSguaitzer dove ieri nello staff ha fatto il suo esordio Alberto D’Amelio, 23enne trevigiano allenato in passato dall’assistente Nicolas Zanco di cui sarà il secondo. Aggregati alla squadra alcuni giovani del San Pio X ai quali nei prossimi giorni si aggiungeranno altri prospetti.

L’EX BIANCOROSSO

Intanto, Nardò ha ufficializzato l’ingaggio di Voja Stojanovic che ritrova quindi il tecnico Gennaro Di Carlo che l’anno scorso lo aveva voluto anche a Mantova. Già il 16 ottobre, alla terza giornata di andata del girone Rosso, al palasport leccese arriverà proprio la Staff. Nei giorni scorsi la squadra pugliese aveva annunciato l’arrivo di un altro ex biancorosso, Marco Ceron.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Cosa si aspettano i mantovani dal futuro governo / 1 - Grande Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi