In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
Gioco, gol e vittorie: la squadra di Rivarolo in fuga nel torneo di Prima Il ds Bottoli: «Gruppo formato famiglia. E ottime individualità»

Altro che blues, il Rapid fa rock «Viviamo un sogno, crediamoci»

RICCARDO CELENTANO
1 minuto di lettura

il focus

Prima parte di stagione da incorniciare per il Rapid United che dopo le prime dodici giornate è in vetta alla classifica a più cinque da Gonzaga e Porto. I blues hanno ottenuto 8 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte; realizzando 27 gol e avendo di fatto il miglior attacco del torneo. Il ds Daniele Bottoli non può che essere entusista: «La società è pienamente soddisfatta del percorso che stiamo intraprendendo e dei nostri ragazzi. Dopo i due anni di sosta causati dal Covid siamo ripartiti con un progetto che oggi si sta trasformando in un sogno, il nostro obiettivo era arrivare in Prima categoria e ci siamo riusciti; il merito va dato ai giocatori e al mister Alex Gozzi. La forza di questa squadra è sicuramente l’unione del gruppo che si è consolidato in questi anni, creando una vera e propria famiglia. L’obiettivo resta raggiungere la salvezza il prima possibile e creare un bel calcio che possa far divertire i ragazzi e i tifosi. Ci alleniamo tre volte a settimana e ci prepariamo studiando le tattiche degli avversari per poter arrivare al meglio alla partita. Momentaneamente la rosa è quasi tutta al completo, purtroppo abbiamo perso Alessandro Buttarelli (2003) che si è infortunato al legamento del crociato e salterà tutta la stagione. La dirigenza è intenzionata a muoversi sul mercato per coprire questa assenza, comprando un’altra quota». Ok il gruppo, ma è innegabile che ci sono delle individualità importanti: «Vernizzi e Lacovara sono ragazzi speciali, il loro talento non lo scopriamo di certo oggi. Sono giocatori che hanno sempre dato tutto per la nostra maglia e hanno numeri importanti ma devo dire che tutti i nostri calciatori sono fondamentali nel proprio ruolo. La prossima gara giocheremo in casa contro il Gonzaga, sarà un derby difficile ma noi entreremo in campo per fare la nostra partita e provare a vincere; dovremo fare attenzione in particolare al loro bomber Andrea Buzzi. A mio parere tra le favorite per il titolo ci sono: Union Team, Serenissima, Porto e Pralboino ma va posta attenzione anche al Nuvolera e alla Leoncelli».RICCARDO CELENTANO

I commenti dei lettori