In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
volley

Gabbiano, come te nessuno in B: 7 vittorie e 0 set persi

Gian Paolo Grossi
1 minuto di lettura

MANTOVA

Non c'è squadra in B maschile che voli alto quanto il Gabbiano. Alcune delle altre battistrada si avvicinano ma nessuna ha in archivio il percorso netto del club mantovano, capolista del girone C. Dopo sette turni il Top Team ha fatto il pieno di punti (21) e di fatto non ha un quoziente set, perché non c'è numero che sia divisibile per zero, quello appunto dei parziali perduti da Cordani & C. Sono otto, ad ogni modo, le squadre di B ancora imbattute e solo nei gironi A e B chi guida la classifica è già andato ko. Tra le leader degli altri gironi, nel gruppo G i sardi del Sarroch Polca hanno lasciato per strada un solo set, mentre le pugliesi Indeco Molfetta (girone E) Volley Club Grottaglie (girone H) ne hanno persi due. Con tre parziali al passivo ecco i Lupi Santa Croce (girone F) e i leccesi della Bcc Leverano (girone H), ma anche i siciliani del Datterino Letojanni (girone I), che però hanno giocato solo cinque partite. Infine, il Btm & Lametris Massanzago, demolito la scorsa primavera dal Gabbiano nel primo turno dei playoff, guida senza sconfitte il girone D, ma con cinque set concessi alle rivali e due punti in meno sulla miglior tabella di marcia. Il primato, che il Gabbiano difende con sei lunghezze di vantaggio, darebbe al giro di boa del torneo la qualificazione alla Coppa Italia di B, ripristinata in questa stagione dopo lo stop per la pandemia. Si giocherà tra il 21 e il 28 gennaio, con un primo turno tra le leader dei nove gironi raccolte in miniraggruppamenti da tre squadre (per il Top Team, eventualmente le regine di A e B). Poi Final Four con le vincenti (più la miglior seconda o la società organizzatrice).

Così il diesse virgiliano Stefano Melli: «Posto che le priorità è il campionato teniamo molto anche a questo obiettivo. Ci tiene soprattutto lo sponsor Gabbiano, visto che non era con noi quando abbiamo conquistato le due Coppe Italia tra il 2005 e il 2007. Sabato abbiamo vinto bene a Sassuolo: gara preparata bene e messa in pratica meglio».Gian Paolo Grossi

I commenti dei lettori