In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Staff-Fortitudo, ospite il San Giorgio per dire no alla violenza sulle donne

Giocatori e staff delle due squadre domenica 27 novembre scenderanno in campo con un segno rosso sotto all’occhio

ALBERTO PURRONE
1 minuto di lettura

Staff Mantova e MantovAgricoltura San Giorgio scendono in campo anche per il sociale. La società del presidente Antonio Purrone sarà ospite speciale durante la partita di domenica 27 novembre contro la Fortitudo Bologna, dove sarà presente con tutto il settore giovanile e la prima squadra di A2 femminile. I mini cestisti accompagneranno i giocatori durante la presentazione di inizio gara mentre durante l’intervallo verranno presentate tutte le squadre del vivaio e le giocatrici dell’A2.

Le due società hanno definito un’importante iniziativa per celebrare la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne (che cade il 25 novembre). Giocatori e staff tecnici di Mantova e Fortitudo giocheranno con un segno rosso sotto l’occhio per sensibilizzare il pubblico sul tema e per prendere una forte posizione nei confronti di tutte le discriminazioni di genere.

L’iniziativa è promossa dal presidente degli Stings Paolo Cenna: «Il messaggio che vogliamo lanciare è che quello della Pallacanestro Mantovana non è solo un progetto sportivo ma anche sociale – sottolinea il numero 1 della Staff – La presenza del San Giorgio rappresenta un assist importante. È un modo forte per ricordare che non c‘è spazio per la violenza sulle donne, in nessuna forma».

«Tornare alla Gp Arena è un onore per noi, soprattutto in occasione di una partita e di un’iniziativa così importanti – fa eco Antonio Purrone, presidente del San Giorgio – La nostra società è impegnata da tempo su tanti fronti per far conoscere i valori positivi dello sport con progetti a lungo termine sul territorio. È un orgoglio guidare una realtà ambiziosa che mira ad abbattere anche gli stereotipi di genere».

I commenti dei lettori