In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Cucci, per la Staff solo miele: «Ma la mia Fortitudo è tosta»

Basket serie A 2. L’ex biancorosso fa le carte alla partita: «Per noi una delle trasferte più difficili»

Davide Casarotto
1 minuto di lettura

Nelle ultime settimane è tornata pienamente nel vivo, con la partecipazioni alle più importanti kermesse nazionali ed internazionali, l’attività del Team Shotokan Karate Do di Sabbioneta. E come al solito non mancano successi e piazzamenti degni di nota.

A partire dal Croazian Open svoltosi a Rijeka, dove i ragazzi della scuola guidata dal maestro Claudio Lena si sono messi in luce nelle categorie Cadetti di kata: 21º Denis Artemciuc, 13ª Lisa Rovina, 7ª Siria Lazzari. Ad ottobre è stata la volta del Memorial Andrea Nekoofar (Fijlkam e Csen) a Desio (Monza-Brianza): anche in questo caso in luce nella kata Artemciuc (25°), Rovina e Lazzari che hanno terminato appaiate al 7º posto.

A novembre è stata la volta del Campionato Nazionale Fijlkam Master a Terraglio (Venezia). Per il sodalizio mantovano si è messo in evidenza Ivan Mazzini, che nella Master B ha sfiorato il podio di pochissimi centesimi concludendo quinto. Negli stessi giorni sono scesi sul tatami anche i Cadetti all’Open Internazionale di San Marino. Artemciuc è stato superlativo arrivando fino alla finale per terzo e quinto posto persa per un soffio in una delle categorie più numerose dell’evento. Ai piedi del podio anche Lazzari, brava ad issarsi fino alla finale intermedia e sfiorare il podio per soli 0,74 centesimi.

Infine la stessa spedizione dello Shotokan ha presenziato all’Euro Cup Istria 2022 di Porec (Croazia), organizzata sotto l’egida della Wkf. Artemciuc ha conquistato un fantastico primo posto nella Cadetti e un settimo nella Juniores. Lazzari è stata argento nella Juniores, con Rovina al 7º posto.

Nella categoria Cadette sono invece state settima e nona. Collezione di medaglie per Ivan Mazzini, primo nella Master +35, secondo nella Master +50. Infine Devid Lena, nella Senior kata, è salito sul podio dopo aver vinto una stupenda finale per il terzo e quinto posto contro l’austriaco Patrick Valet, numero 85 del ranking mondiale. Lo Shotokan, nella specialità kata, è risultato ottava società sulle 49 iscritte.

I commenti dei lettori