In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
Copyright 2022 Stefano Saccani, all rights reserved 

Il Mantova a Meda trova tre gol e tre punti: vittoria importantissima sul Renate

Dopo la sconfitta casalinga contro l’Albinoleffe arriva l’immediato riscatto dei biancorossi. A segno Guccione (rigore), Paudice e Yeboah

Aggiornato alle 1 minuto di lettura

A Meda si comincia, su un terreno molto allentato dalla pioggia e dalla gara giocata il giorno prima dalla squadra locale di Promozione, con Corrent che attua una mezza rivoluzione. Il mister cambia modulo passando al 4-4-2 e propone diverse novità rispetto al ko con l’Albinoleffe. In difesa si rivedono Matteucci, Iotti e Ceresoli, mentre davanti rientra capitan Guccione e Paudice prende il posto dell’acciaccato Mensah. In sostanza, un po’ per scelta e un po’ per necessità cambia mezza squadra. Il Renate risponde con il suo classico 4-3-3 e lascia inizialmente in panchina la punta mantovana Sorrentino.

I padroni di casa si fanno subito vedere con lo scatenato Morachioli, ma al primo affondo il Mantova passa. Al 9’ Paudice serve in area Guccione, che anticipa Ermacora e lo induce al fallo. Dal discheto lo stesso capitano fa 1-0. La risposta del Renate è immediata e al 12’, su punizione laterale, Silva si trova solo in area a colpire di testa ma indirizza a lato.Cinque minuti dopo è Chiorra a volare e deviare in corner un destro di Squizzato dai venti metri.

Copyright 2022 Stefano Saccani, all rights reserved 

L’Acm però non sta a guardare e riparte con sufficiente costanza. Al 19’ Drago respinge coi pugni un tiro-cross di Procaccio e due minuti dopo De Francesco pesca in area Guccione, il cui diagonale al volo esce di poco.

Al 25’, sull’ennesima volata dell’imprendibile Morachioli, Ghezzi è solo a beneficiare del cross ma non riesce a concludere. Dall’altra parte è Yeboah a sfiorare il palo con un destro potente. È la fase più vivace del match e seguono un salvataggio di Iotti in area e una parata di Chiorra su tiro di Morachioli reso velenoso da una deviazione.

Copyright 2022 Stefano Saccani, all rights reserved 

Al 31’ Ermacora, già ammonito, commette fallo su Guccione e viene espulso (con lui mister Dossena per proteste). Il Renate passa al 4-3-2 ma continua ad attaccare. Al 34’ Baldassin alza di poco sulla traversa di testa e al 42’ lo stesso centrocampista conclude fuori da ottima posizione. Nel mezzo, Guccione lancia Yeboah, che entra in area e spara il destro, trovando Drago pronto alla respinta.

I commenti dei lettori