In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
Mondiali Qatar 2022 - Giornata 8

Diretta Argentina - Australia

Sabato 03/12 ore 20:00
Mondiali Qatar
Ottavi - 4ª Giornata
  • 35' L. Messi
  • 57' Julián Álvarez
2
1
  • 77' Enzo Fernández (A)
Cronaca Tabellino
E' davvero tutto per la diretta testuale di Argentina-Australia. Appuntamento alle prossime spettacolari partite della Coppa del Mondo 2022.
Per l'Argentina, ora, il quarto di finale con l'Olanda: una sfida che si preannuncia più che entusiasmante.
Ancora una volta non perfetta, ma trascinata dai suoi simboli: un Messi formato fenomeno e un inesauribile De Paul sono i protagonisti della vittoria dell'Albiceleste, arrivata con autorità fino all'autogol di Enzo Fernandez e poi ottenuta soffrendo, con le unghie e con i denti. Per gli uomini di Scaloni l'avventura prosegue. Un'Australia gagliarda, ma troppo rinunciataria saluta a testa altissima questo Mondiale: gli ingressi dalla panchina hanno un grande impatto, ma forse troppo poco tempo per incidere ulteriormente.
90'+8'
E' finita! L'Argentina domina, poi soffre inaspettatamente nel finale, ma centra i quarti di finale: 2-1 all'Australia firmato Messi e Alvarez.
90'+7'
OCCASIONE AUSTRALIA! Incredibile, Aussies a un passo dal pareggio a pochi secondi dalla fine: Kuol riceve in area, si gira benissimo ma viene ipnotizzato da un super intervento di Martinez.
90'+7'
Traversone insidioso di Hrustic, sul quale però Montiel spizza di testa allontanando la minaccia.
90'+5'
OCCASIONE ARGENTINA! Ottimo il lavoro di scambio tra Messi e Lautaro, che però tergiversa troppo perdendo forza nella conclusione: bravo Ryan ad intervenire di piede.
90'+3'
OCCASIONE ARGENTINA! Giocata di pura onnipotenza da parte di Messi, che attira a sé tre difensori, li manda fuori tempo accentrandosi e poi calcia benissimo a rientrare col mancino: palla alta di pochissimo.
90'+3'
Altra chance interessante per Lautaro, che però in area di rigore si fa ipnotizzare dall'uscita di Ryan.
90'+1'
Concessi 7 minuti di recupero.
89'
OCCASIONE ARGENTINA! Altra ottima azione di Messi, che attira a sé tutta la difesa avversaria e tocca poi in area per Lautaro Martinez: il Toro è completamente solo, ma spedisce inspiegabilmente alto.
88'
La fa girare ora l'Argentina, cercando i tagli dei suoi attaccanti: a muoversi stavolta è Lautaro Martinez, che però incrocia male col destro e spreca un bel passaggio di De Paul.
85'
Era scattato in profondità Messi, ma sulla sua corsa si era mosso in pieno anticipo Ryan: la Pulce, inoltre, era in posizione irregolare.
81'
OCCASIONE AUSTRALIA! Behich in area di rigore ha avuto una chance clamorosa per pareggiare, ma sulla sua conclusione all'interno dell'area a botta sicura si è immolato Lisandro Martinez, straordinario a deviare in corner.
80'
Fuori anche Molina, dentro Montiel.
77'
GOL! Argentina-AUSTRALIA 2-1, autorete di Enzo Fernandez. Tiro da fuori di controbalzo dell'attaccante australiano, che colpisce inavvertitamente Enzo Fernandez: ne nasce una conclusione sporca, imparabile per Martinez. Una deviazione che, di fatto, riapre completamente la partita.
75'
Lautaro tocca sulla sinistra per la corsa di Tagliafico, che si presenta al limite ma strozza troppo la conclusione mancina.
72'
Sostituzione Miloš Degenek Fran Karačić
72'
Fuori anche Degenek, in campo entra Kuol.
72'
Nell'Australia lascia il campo Duke, che fa spazio a Maclaren.
72'
Lascia il campo ache Acuña, rilevato da Tagliafico.
71'
Sostituzione per l'Argentina: esce Julian Alvarez, dentro Lautaro Martínez.
69'
Acuna si libera fallosamente di Degenek: si arrabbia l'argentino, che aveva davanti a sé una prateria per attaccare la porta.
66'
Palla fantastica dalla sinistra di Acuña, che cerca centralmente con un gran cross l'inserimento di Alvarez: l'attaccante per un soffio non arriva sul pallone.
64'
Due giocate pazzesche di Messi, che si beve tutta la difesa avversaria ma viene rimontato sul più bello da Degenek: sarebbe stato un gol leggendario.
61'
Argentina ora in controllo totale: Albiceleste non entusiasmante, ma spietata nelle uniche due occasioni sin qui collezionate.
58'
Esce anche McGree, in campo Goodwin.
58'
L'Australia corre ai ripari: fuori Baccus, spazio per Hrustic.
57'
GOL! ARGENTINA-Australia 2-0! Rete di Julian Alvarez. Erroraccio del portiere Ryan, che si fa soffiare il pallone dall'attaccante del City, bravissimo poi a girarsi in una frazione di secondo e a depositare in porta la rete del raddoppio.
56'
Ryan legge bene in uscita un rinvio lunghissimo di Martinez, che stava per essere catturato da Messi in una posizione molto invitante per poter far male.
53'
Rischio pazzesco per l'Argentina: retropassaggio lento di Otamendi per Martinez, che per centimetri riesce ad anticipare Duke.
53'
Romero opta per l'imbucata centrale a cercare Alvarez, ma è ottimo l'anticipo di Souttar.
51'
Si fa vedere ancora Messi dal limite dell'area: la conclusione, sporcata, è facile preda di Ryan.
50'
Primo cambio per l'Argentina: esce il Papu Gomez, dentro Lisandro Martinez.
49'
Argentina che ha ripreso da dove aveva cominciato: manovra lenta e giropalla di qualità, senza però mai alzare i ritmi.
45'
Si ricomincia! Ancora un tempo per le due squadre, più eventuali supplementari e rigori.
Da capire ora se i due tecnici vorrano cambiare qualcosa nella ripresa: di certo, è un ottavo di finale che ha ancora molto da raccontare.
Un gol alla prima e forse unica vera occasione creata: l'Argentina è avanti sull'Australia, grazie al suo uomo più importante, trascinatore tecnico ed emotivo. L'Argentina non ha brillato, per merito anche di un'Australia ordinata e diligente, ma forse un po' poco coraggiosa.
45'+3'
Finisce qui il primo tempo: Argentina avanti sull'Australia con la rete di Messi.
45'
Il direttore di gara Marciniak concede 2 minuti di recupero.
42'
Botta tremenda per Messi, che sbatte contro Souttar e si fa male: non c'è fallo, ma il contrasto è stato molto duro.
40'
Ora l'Argentina gioca sul velluto, spinta da un meraviglioso pubblico in festa. Il gol di Messi ha caricato di entusiasmo tutto lo stadio, compagni compresi.
38'
Ora l'Australia si sta innervosendo: giallo anche per Degenek.
35'
GOL! ARGENTINA-Australia 1-0! Rete di Messi! 94˚ sigillo in nazionale, il primo nella fase a eliminazione diretta di un Mondiale. Splendida la combinazione dell'Albiceleste in area, con Otamendi che propone una sponda perfetta convertita dalla Pulce con un interno sinistro imparabile.
34'
Scintille tra Messi e Behich, con l'australiano che va a provocare il 10: non ci casca l'argentino, che si allontana senza rispondere.
32'
Mooy batte una punizione interessante dalla trequarti, ma non trova compagni: l'occasione sfuma per i Socceroos.
31'
Messi ha una buona chance per vie centrali al limite dell'area, ma viene assorbito bene ancora dalla difesa avversaria.
29'
Colpo di testa insidioso di Souttar, che spaventa la retroguardia argentina: libera senza fronzoli Romero.
26'
Sorprendentemente è l'Australia che ora prova a mantenere il possesso della palla: coraggiosi e attenti i Socceroos, che per ora se la giocano alla pari.
23'
Crossa da destra Leckie, Acuna ribatte in corner: angolo per i Socceroos.
21'
Non c'è spazio per palleggiare o inventare granché: la Seleccion continua col suo lento giropalla, l'Australia non si scopre.
19'
L'Australia mette per la prima volta il muso avanti: sbaglia Molina, i Socceroos si alzano in pressing e permettono a Behich di entrare in area. Il successivo contatto con Romero non viene sanzionato, rimessa dal fondo.
17'
L'Australia è tutta rintanata nella sua trequarti, Gomez prova a inventare e calcia da fuori: conclusione completamente sbagliata.
15'
Primo giallo del match per Irvine, che rifila un pestone ad Acuña.
12'
Grande progressione di Alvarez, che attacca la porta con uno scatto fulminante subendo però la rimonta di Behich.
10'
Prova a farsi vedere Messi tra le linee, ma incespica al momento dell'ingresso in area: libera Baccus.
8'
Tentativo di triangolo tra De Paul e Molina, ma il dialogo tra i due non si chiude: errore del centrocampista dell'Atletico, non il primo del suo Mondiale.
5'
Duke fa sentire i tacchetti sulla caviglia di Enzo Fernandez: Marciniak lo invita subito a calmarsi.
4'
Argentina, come prevedibile, al comando delle operazioni: possesso tutto a marchio Albiceleste in questo avvio.
2'
Papu Gomez da una parte, Alvarez dall'altra, Messi finto centravanti: sembra voler iniziare così Scaloni.
1'
Partiti! E' iniziato l'ottavo di finale tra Argentina e Australia.
Squadre schierate in campo per gli inni nazionali: tra poco il via al match.
Arbitrerà la gara il fischietto polacco Marciniak.
A disposizione per l'Australia: Redmayne, Vukovic, Atkinson, Karacic, Tilio, Wright, Maclaren, Hrustic, Mabil, Devlin, Deng, Kuol, Goodwin, King, Cummings.
A disposizione per l'Argentina: Armani, Rulli, Foyth, Tagliafico, Montiel, Paredes, Pezzella, Di Maria, Palacios, Correa, Almada, Rodriguez, Dybala, Lautaro Martinez, Lisandro Martinez.
L'Australia si schiera invece con il 4-5-1: Ryan; Degenek, Souttard, Rowles, Behich; Baccus, Irvine, Mooy, Leckie, McGree; Duke. Ct: Arnold.
L'Argentina vara il solito 4-3-3, questi gli uomini: Martinez; Molina, Otamendi, Romero, Acuna; De Paul, Mac Allister, Fernandez; Messi, Julian Alvarez, Gomez. Ct: Scaloni.
Secondo posto nel suo girone, invece, per l'Australia: dopo la batosta subita all'esordio dalla Francia, due vittorie per 1-0 contro Tunisia e Danimarca alimentano il sogno mondiale dei Socceroos.
L'Argentina ha vinto il proprio raggruppamento con qualche patema di troppo: dopo la sorprendente sconfitta alla prima giornata con l'Arabia Saudita, gli uomini di Scaloni si sono risollevati battendo 2-0 sia Messico che Polonia.
Torna in campo Messi, è il momento dell'Argentina: l'Albiceleste affronta gli ottavi di finale di questi Mondiali con un solo obiettivo in testa: andare fino in fondo. Di fronte un'agguerrita Australia, tra le grandi sorprese di questa edizione della competizione.
Argentina
23
Emiliano Martínez
26
Nahuel Molina
8
M. Acuña
24
Enzo Fernández
13
C. Romero
19
N. Otamendi
7
R. de Paul
20
Alexis Mac Allister
10
L. Messi
9
Julián Álvarez
17
A. Gómez
Panchina
11
Á. Di María
3
N. Tagliafico
5
L. Paredes
12
G. Rulli
21
P. Dybala
6
G. Pezzella
1
Franco Armani
15
Á. Correa
18
Guido Rodríguez
22
L. Martínez
4
Gonzalo Montiel
14
Exequiel Palacios
25
Lisandro Martínez
2
J. Foyth
16
Thiago Almada
Australia
1
M. Ryan
2
Milos Degenek
16
Aziz Behich
26
Keanu Baccus
19
Harry Souttar
4
Kye Rowles
7
Mathew Leckie
13
Aaron Mooy
22
Jackson Irvine
15
Mitchell Duke
14
Riley McGree
Panchina
12
Andrew Redmayne
8
Bailey Wright
18
Daniel Vukovic
23
Craig Goodwin
11
Awer Mabil
9
Jamie Maclaren
25
Jason Cummings
20
Thomas Deng
5
Fran Karacic
10
Ajdin Hrustic
3
Nathaniel Atkinson
6
Marco Tilio
24
Joel King
17
Cameron Devlin
21
Garang Kuol
Cronaca
E' davvero tutto per la diretta testuale di Argentina-Australia. Appuntamento alle prossime spettacolari partite della Coppa del Mondo 2022.
Per l'Argentina, ora, il quarto di finale con l'Olanda: una sfida che si preannuncia più che entusiasmante.
Ancora una volta non perfetta, ma trascinata dai suoi simboli: un Messi formato fenomeno e un inesauribile De Paul sono i protagonisti della vittoria dell'Albiceleste, arrivata con autorità fino all'autogol di Enzo Fernandez e poi ottenuta soffrendo, con le unghie e con i denti. Per gli uomini di Scaloni l'avventura prosegue. Un'Australia gagliarda, ma troppo rinunciataria saluta a testa altissima questo Mondiale: gli ingressi dalla panchina hanno un grande impatto, ma forse troppo poco tempo per incidere ulteriormente.
90'+8'
E' finita! L'Argentina domina, poi soffre inaspettatamente nel finale, ma centra i quarti di finale: 2-1 all'Australia firmato Messi e Alvarez.
90'+7'
OCCASIONE AUSTRALIA! Incredibile, Aussies a un passo dal pareggio a pochi secondi dalla fine: Kuol riceve in area, si gira benissimo ma viene ipnotizzato da un super intervento di Martinez.
90'+7'
Traversone insidioso di Hrustic, sul quale però Montiel spizza di testa allontanando la minaccia.
90'+5'
OCCASIONE ARGENTINA! Ottimo il lavoro di scambio tra Messi e Lautaro, che però tergiversa troppo perdendo forza nella conclusione: bravo Ryan ad intervenire di piede.
90'+3'
OCCASIONE ARGENTINA! Giocata di pura onnipotenza da parte di Messi, che attira a sé tre difensori, li manda fuori tempo accentrandosi e poi calcia benissimo a rientrare col mancino: palla alta di pochissimo.
90'+3'
Altra chance interessante per Lautaro, che però in area di rigore si fa ipnotizzare dall'uscita di Ryan.
90'+1'
Concessi 7 minuti di recupero.
89'
OCCASIONE ARGENTINA! Altra ottima azione di Messi, che attira a sé tutta la difesa avversaria e tocca poi in area per Lautaro Martinez: il Toro è completamente solo, ma spedisce inspiegabilmente alto.
88'
La fa girare ora l'Argentina, cercando i tagli dei suoi attaccanti: a muoversi stavolta è Lautaro Martinez, che però incrocia male col destro e spreca un bel passaggio di De Paul.
85'
Era scattato in profondità Messi, ma sulla sua corsa si era mosso in pieno anticipo Ryan: la Pulce, inoltre, era in posizione irregolare.
81'
OCCASIONE AUSTRALIA! Behich in area di rigore ha avuto una chance clamorosa per pareggiare, ma sulla sua conclusione all'interno dell'area a botta sicura si è immolato Lisandro Martinez, straordinario a deviare in corner.
80'
Fuori anche Molina, dentro Montiel.
77'
GOL! Argentina-AUSTRALIA 2-1, autorete di Enzo Fernandez. Tiro da fuori di controbalzo dell'attaccante australiano, che colpisce inavvertitamente Enzo Fernandez: ne nasce una conclusione sporca, imparabile per Martinez. Una deviazione che, di fatto, riapre completamente la partita.
75'
Lautaro tocca sulla sinistra per la corsa di Tagliafico, che si presenta al limite ma strozza troppo la conclusione mancina.
72'
Sostituzione Miloš Degenek Fran Karačić
72'
Fuori anche Degenek, in campo entra Kuol.
72'
Nell'Australia lascia il campo Duke, che fa spazio a Maclaren.
72'
Lascia il campo ache Acuña, rilevato da Tagliafico.
71'
Sostituzione per l'Argentina: esce Julian Alvarez, dentro Lautaro Martínez.
69'
Acuna si libera fallosamente di Degenek: si arrabbia l'argentino, che aveva davanti a sé una prateria per attaccare la porta.
66'
Palla fantastica dalla sinistra di Acuña, che cerca centralmente con un gran cross l'inserimento di Alvarez: l'attaccante per un soffio non arriva sul pallone.
64'
Due giocate pazzesche di Messi, che si beve tutta la difesa avversaria ma viene rimontato sul più bello da Degenek: sarebbe stato un gol leggendario.
61'
Argentina ora in controllo totale: Albiceleste non entusiasmante, ma spietata nelle uniche due occasioni sin qui collezionate.
58'
Esce anche McGree, in campo Goodwin.
58'
L'Australia corre ai ripari: fuori Baccus, spazio per Hrustic.
57'
GOL! ARGENTINA-Australia 2-0! Rete di Julian Alvarez. Erroraccio del portiere Ryan, che si fa soffiare il pallone dall'attaccante del City, bravissimo poi a girarsi in una frazione di secondo e a depositare in porta la rete del raddoppio.
56'
Ryan legge bene in uscita un rinvio lunghissimo di Martinez, che stava per essere catturato da Messi in una posizione molto invitante per poter far male.
53'
Rischio pazzesco per l'Argentina: retropassaggio lento di Otamendi per Martinez, che per centimetri riesce ad anticipare Duke.
53'
Romero opta per l'imbucata centrale a cercare Alvarez, ma è ottimo l'anticipo di Souttar.
51'
Si fa vedere ancora Messi dal limite dell'area: la conclusione, sporcata, è facile preda di Ryan.
50'
Primo cambio per l'Argentina: esce il Papu Gomez, dentro Lisandro Martinez.
49'
Argentina che ha ripreso da dove aveva cominciato: manovra lenta e giropalla di qualità, senza però mai alzare i ritmi.
45'
Si ricomincia! Ancora un tempo per le due squadre, più eventuali supplementari e rigori.
Da capire ora se i due tecnici vorrano cambiare qualcosa nella ripresa: di certo, è un ottavo di finale che ha ancora molto da raccontare.
Un gol alla prima e forse unica vera occasione creata: l'Argentina è avanti sull'Australia, grazie al suo uomo più importante, trascinatore tecnico ed emotivo. L'Argentina non ha brillato, per merito anche di un'Australia ordinata e diligente, ma forse un po' poco coraggiosa.
45'+3'
Finisce qui il primo tempo: Argentina avanti sull'Australia con la rete di Messi.
45'
Il direttore di gara Marciniak concede 2 minuti di recupero.
42'
Botta tremenda per Messi, che sbatte contro Souttar e si fa male: non c'è fallo, ma il contrasto è stato molto duro.
40'
Ora l'Argentina gioca sul velluto, spinta da un meraviglioso pubblico in festa. Il gol di Messi ha caricato di entusiasmo tutto lo stadio, compagni compresi.
38'
Ora l'Australia si sta innervosendo: giallo anche per Degenek.
35'
GOL! ARGENTINA-Australia 1-0! Rete di Messi! 94˚ sigillo in nazionale, il primo nella fase a eliminazione diretta di un Mondiale. Splendida la combinazione dell'Albiceleste in area, con Otamendi che propone una sponda perfetta convertita dalla Pulce con un interno sinistro imparabile.
34'
Scintille tra Messi e Behich, con l'australiano che va a provocare il 10: non ci casca l'argentino, che si allontana senza rispondere.
32'
Mooy batte una punizione interessante dalla trequarti, ma non trova compagni: l'occasione sfuma per i Socceroos.
31'
Messi ha una buona chance per vie centrali al limite dell'area, ma viene assorbito bene ancora dalla difesa avversaria.
29'
Colpo di testa insidioso di Souttar, che spaventa la retroguardia argentina: libera senza fronzoli Romero.
26'
Sorprendentemente è l'Australia che ora prova a mantenere il possesso della palla: coraggiosi e attenti i Socceroos, che per ora se la giocano alla pari.
23'
Crossa da destra Leckie, Acuna ribatte in corner: angolo per i Socceroos.
21'
Non c'è spazio per palleggiare o inventare granché: la Seleccion continua col suo lento giropalla, l'Australia non si scopre.
19'
L'Australia mette per la prima volta il muso avanti: sbaglia Molina, i Socceroos si alzano in pressing e permettono a Behich di entrare in area. Il successivo contatto con Romero non viene sanzionato, rimessa dal fondo.
17'
L'Australia è tutta rintanata nella sua trequarti, Gomez prova a inventare e calcia da fuori: conclusione completamente sbagliata.
15'
Primo giallo del match per Irvine, che rifila un pestone ad Acuña.
12'
Grande progressione di Alvarez, che attacca la porta con uno scatto fulminante subendo però la rimonta di Behich.
10'
Prova a farsi vedere Messi tra le linee, ma incespica al momento dell'ingresso in area: libera Baccus.
8'
Tentativo di triangolo tra De Paul e Molina, ma il dialogo tra i due non si chiude: errore del centrocampista dell'Atletico, non il primo del suo Mondiale.
5'
Duke fa sentire i tacchetti sulla caviglia di Enzo Fernandez: Marciniak lo invita subito a calmarsi.
4'
Argentina, come prevedibile, al comando delle operazioni: possesso tutto a marchio Albiceleste in questo avvio.
2'
Papu Gomez da una parte, Alvarez dall'altra, Messi finto centravanti: sembra voler iniziare così Scaloni.
1'
Partiti! E' iniziato l'ottavo di finale tra Argentina e Australia.
Squadre schierate in campo per gli inni nazionali: tra poco il via al match.
Arbitrerà la gara il fischietto polacco Marciniak.
A disposizione per l'Australia: Redmayne, Vukovic, Atkinson, Karacic, Tilio, Wright, Maclaren, Hrustic, Mabil, Devlin, Deng, Kuol, Goodwin, King, Cummings.
A disposizione per l'Argentina: Armani, Rulli, Foyth, Tagliafico, Montiel, Paredes, Pezzella, Di Maria, Palacios, Correa, Almada, Rodriguez, Dybala, Lautaro Martinez, Lisandro Martinez.
L'Australia si schiera invece con il 4-5-1: Ryan; Degenek, Souttard, Rowles, Behich; Baccus, Irvine, Mooy, Leckie, McGree; Duke. Ct: Arnold.
L'Argentina vara il solito 4-3-3, questi gli uomini: Martinez; Molina, Otamendi, Romero, Acuna; De Paul, Mac Allister, Fernandez; Messi, Julian Alvarez, Gomez. Ct: Scaloni.
Secondo posto nel suo girone, invece, per l'Australia: dopo la batosta subita all'esordio dalla Francia, due vittorie per 1-0 contro Tunisia e Danimarca alimentano il sogno mondiale dei Socceroos.
L'Argentina ha vinto il proprio raggruppamento con qualche patema di troppo: dopo la sorprendente sconfitta alla prima giornata con l'Arabia Saudita, gli uomini di Scaloni si sono risollevati battendo 2-0 sia Messico che Polonia.
Torna in campo Messi, è il momento dell'Argentina: l'Albiceleste affronta gli ottavi di finale di questi Mondiali con un solo obiettivo in testa: andare fino in fondo. Di fronte un'agguerrita Australia, tra le grandi sorprese di questa edizione della competizione.

Formazioni

Argentina
23
Emiliano Martínez
26
Nahuel Molina
8
M. Acuña
24
Enzo Fernández
13
C. Romero
19
N. Otamendi
7
R. de Paul
20
Alexis Mac Allister
10
L. Messi
9
Julián Álvarez
17
A. Gómez
Panchina
11
Á. Di María
3
N. Tagliafico
5
L. Paredes
12
G. Rulli
21
P. Dybala
6
G. Pezzella
1
Franco Armani
15
Á. Correa
18
Guido Rodríguez
22
L. Martínez
4
Gonzalo Montiel
14
Exequiel Palacios
25
Lisandro Martínez
2
J. Foyth
16
Thiago Almada
Australia
1
M. Ryan
2
Milos Degenek
16
Aziz Behich
26
Keanu Baccus
19
Harry Souttar
4
Kye Rowles
7
Mathew Leckie
13
Aaron Mooy
22
Jackson Irvine
15
Mitchell Duke
14
Riley McGree
Panchina
12
Andrew Redmayne
8
Bailey Wright
18
Daniel Vukovic
23
Craig Goodwin
11
Awer Mabil
9
Jamie Maclaren
25
Jason Cummings
20
Thomas Deng
5
Fran Karacic
10
Ajdin Hrustic
3
Nathaniel Atkinson
6
Marco Tilio
24
Joel King
17
Cameron Devlin
21
Garang Kuol