Furto di dati da Facebook. Ecco cosa è finito online degli utenti italiani

Furto di dati da Facebook. Ecco cosa è finito online degli utenti italiani
(reuters)
L’azienda britannica Surfshark ha stilato la classifica dei Paesi più colpiti. Il nostro è al secondo posto dopo l’Egitto e prima degli Stati Uniti con la quasi totalità di chi frequenta il social network. “A tutti è stato sottratto il numero di telefono e di più della metà si conosce il datore di lavoro”
1 minuti di lettura

Peggio di noi solo l’Egitto. Nel furto di dati da Facebook scoperto a febbraio che ha riguardato 533 milioni di utenti, ora un’analisi della britannica Surfshark scende in dettaglio avendo frugato nel database e stabilisce la classifica dei Paesi più colpiti. Il nostro è al secondo posto con la conferma di 35,6 milioni di persone interessate, dopo l’Egitto con 45 milioni e prima degli Stati Uniti con 32,3 milioni.