Non solo videogiochi

La Milan Games Week & Cartoomics torna finalmente dal vivo

Una versione in presenza totalmente rinnovata che racchiude due apprezzate manifestazioni italiane dedicate agli amanti di videogiochi, fumetti, cosplay e pop culture
3 minuti di lettura

Torna dal vivo a Milano, dal 12 al 14 novembre presso i padiglioni 8/12 di Fiera Milano Rho, la Milan Games Week & Cartoomics. Un’edizione completamente rinnovata, “As One”, che racchiude due importanti manifestazioni italiane dedicate agli amanti della cultura pop. Dopo due anni di stop, due manifestazioni: Milan Games Week & Cartoomics si fondono in un unico evento prodotto da Fiera Milano in collaborazione con Fandango Club Creators, dedicato ai videogiochi, agli esports, al digital entertainment e alla cultura geek, ma anche al mondo del fumetto e dell’editoria, presenti in fiera in diverse aree tematiche.

Gaming Zone
Centro del divertimento videoludico è il padiglione 12, un’area di oltre 2500mq realizzata con il supporto di GameStop, dove sono allestite più di 300 postazioni con tutte le piattaforme che permettono di provare le ultime novità, tra queste Back 4 Blood, Far Cry 6, FIFA 22, Forza Horizon 5, Just Dance 2022, Super Mario 3D World + Bowser’s Fury, Marvel’s Guardians of the Galaxy, Metroid Dread, NBA 2k22, Riders Republic e Shin Megami Tensei V. All'interno dell’area è presente anche un megastore GameStop per fare acquisti.

Intel eSport Show
L’area dedicata all’esport è animata dai principali organizzatori italiani di tornei, da PG Esports a ProGaming Italia, da QLASH alla Lega Esport, supportati dai talent di Arkadia, HSL e Dive Esports, dai team della scena esport nostrana e internazionale e da molti ospiti che si alternano su due palchi. Già a partire dall'apertura, venerdì 12, si potrà assistere a importanti competizioni, dalla finale del torneo PG Nationals Rainbow Six Siege alle finali del circuito Tormenta di League Of Legends, dal torneo di Valorant a quello di Fortnite con la Gillette Bomber Cup. Si svolgerà anche un torneo femminile organizzato in collaborazione con McDonald’s. Infine la giornata di domenica vedrà la finale dell’Italian Rocket Championship by Air Action Vigorsol e si darà ampio spazio al campionato di calcio eSerie A TIM con una serie di showmatch.

Indie Dungeon
Nell’area tematica realizzata in collaborazione con IIDEA, l’Associazione di categoria dell’industria dei videogiochi in Italia, si concentreranno gli sviluppatori indipendenti italiani di videogiochi. Insieme agli altri saranno presenti anche i 12 studi di sviluppo selezionati tramite un apposito bando: 906 Games con Sunset, Aucritas con Fech The Ferret, CINIC Games con Extra Coin, Dramatic Iceberg con Racoonie: Legend of the Spirits, Fantastico Studio con Funtasia, Kid Onion Studio con River Tails, MixedBag con Now/Here, RGB Guelphs con Dante's Sinner Filter, Safe Place Studio con Venice 2089, Tall Grass Games con Kings Gauntlet: Chess Revolution, Team SolEtude con Homunculus Hotel, Trinity Team con The Darkest Tales, Dark Tower Interactive con Ascent Project, Novis Games con Blind Console, Studio Cima con The Perfect Pencil, Timeless Tale con The Timeless Child - Prologue e Paper Crown con Nomadic. Indie Dungeon vedrà anche uno show quotidiano sul Main Stage di Milan Games Week & Cartoomics, ogni giorno due studi presenteranno i loro lavori in fase di lancio o di sviluppo avanzato.

Arcade Universe
È lo spazio per gli amanti del retrogaming, un’area con oltre 30 postazioni gioco, compreso il nuovissimo tavolo Sega Mega Drive che, accompagnato al tavolo NES, su due maxischermi animerà un angolo dedicato all’eterna lotta, un po’ nostalgica, tra i personaggi di Sonic e Super Mario, grande classico degli anni ’80.

Cosplay Ground
All'Interno della fiera non poteva mancare un’area dedicata esclusivamente ai cosplayer, con spettacoli, attività e contest. Tra questi due live, trasmessi anche sul canale YouTube della manifestazione, sabato 13 dalle 15.45 alle 16.45 e domenica 14 dalle 15.00 alle 16.00. A condurre gli show sarà Giorgia Vecchini e Alessandro Trani, Giorgia guiderà una giuria di eccezione che vede protagonisti talenti del mondo cosplay come Enrico e Marco Callioni, Milena Vigo ed Elena Ballarini.

The Square
È la piazza del padiglione 8 dove si svolgono le conferenze e le tavole rotonde, gli approfondimenti e gli incontri con gli artisti. Un’agorà con momenti di intrattenimento di cultura pop, nerd e geek, dove si possono incontrare gli autori o i disegnatori ospiti degli editori, e soprattutto si possono scoprire i segreti e i dietro le quinte delle grandi mostre dedicate al fumetto che animano Milano nei giorni del festival.

Milan Games Week & Cartoomics quest’anno infatti coincide con un momento particolarmente felice per i comics a Milano, un fuori salone ospitato in varie sedi cittadine, con quattro appuntamenti espositivi: la mostra dedicata agli ottant’anni della Sergio Bonelli Editore, dall’8 ottobre al 30 gennaio alla Fabbrica del Vapore con Michele Masiero; la grande esposizione dei manga giapponesi, Manga Heroes, dal 9 ottobre al 2 gennaio alla Fabbrica del Vapore con Giorgia Vecchini, Fabrizio Modina e Jacopo Costa Buranelli; l’importante evento dedicato al Fumetto Made in Italy, dal 6 novembre al 27 febbraio al WOW Spazio Fumetto – Museo del Fumetto di Milano con Luigi Bona. Per finire, la mostra sui 80 anni di Wonder Woman, dal 17 novembre al 20 marzo presso Palazzo Morando con Emanuela Lupacchino. Naturalmente tutti i curatori saranno presenti in fiera.

Un’esposizione per i sessant'anni di Diabolik
Lo storico personaggio creato dalle sorelle Giussani sta per compiere sessant’anni. l’importante ricorrenza vedrà la casa editrice Astorina impegnata in un anno ricco sorprese, dall’uscita del film dei Manetti bros, fino alla pubblicazione del numero 900 della serie. Milan Games Week & Cartoomics aprirà ufficialmente i festeggiamenti con l’esposizione DIABOLIK 60° - 900 ALBI 1962-2022. Per la prima volta saranno in mostra tutti gli albi pubblicati dal 1962 a oggi e alcune anteprime per arrivare al numero 900, in uscita a febbraio 2022. Nel caleidoscopio di copertine si potrà percepire l’evoluzione grafica del personaggio.

Sarà anche esposto il Numero Uno, prelevato direttamente dal caveau di Astorina, affiancato al disegno originale della sua copertina firmato da Brenno Fiumali. Domenica 14 novembre alle 17.30, i sessanta anni di Diabolik saranno raccontati dal Direttore di Astorina Mario Gomboli, dallo sceneggiatore Andrea Pasini e dal grande disegnatore Giuseppe Palumbo, moderati da Andrea Morandi di HotCorn.

Non mancherà neanche una sorpresa sul film dei dei Manetti bros. Le aree tematiche sono studiate per consentire il distanziamento senza però escludere il coinvolgimento del pubblico. Chi invece non parteciperà di persona all’evento, potrà seguirlo in live streaming su YouTube, piattaforma partner della kermesse. Sul canale Milan Games Week in programma tornei esport, contest cosplay, gameplay e showmatch, talk e interviste esclusive.