L’analisi

Le conversazioni online sui vincitori di Sanremo 2022, regno di giovani e donne

Le conversazioni online sui vincitori di Sanremo 2022, regno di giovani e donne
(ansa)
Netta prevalenza nelle conversazioni, di soggetti di sesso femminile e di età inferiore ai 34 anni: il Festival si è finalmente svecchiato, come dimostrano anche i dati di ascolto
2 minuti di lettura

Sono Mahmood e Blanco con Brividi, i vincitori della 72esima edizione del Festival di Sanremo. Seconda Elisa con O forse sei tu, terzo Gianni Morandi con Apri tutte le porte. Per Mahmood è la terza volta, dopo la vittoria a Sanremo Giovani nel 2018 con Gioventù bruciata, seguita da quella del 2019, tra i Campioni, con Soldi.

Abbiamo analizzato le conversazioni online (social, news, blog e forum) relative ai vincitori raccogliendo i dati di 3 parole chiave: Mahmood, Blanco e Mahmood e Blanco. L’analisi è relativa al periodo che va dal giorno prima dell’inizio del Festival sino alle 5 di domenica mattina, quando ormai anche i più entusiasti erano ormai andati a riposare.

Per quanto riguarda Mahmood, sono state quasi 253mila le citazioni, da parte di poco meno di 20mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto (fra like, reactions, condivisioni e commenti) 2,4 milioni di soggetti. Blanco supera, anche se di poco, il compagno di gara con circa 288mila citazioni, da parte di 22mila autori unici i cui contenuti hanno coinvolto, nei termini sopra riportati, 2,9 milioni di persone.

L’accoppiata Mahmood e Blanco ottiene invece poco meno di 114mila citazioni, da parte di più di 11mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto oltre 854mila persone. Per tutti e 3 i termini oggetto della nostra analisi, il picco massimo di mention è stato tra l’una e le due della notte fra sabato e domenica, con oltre 65mila citazioni complessivamente delle 3 keyword.

Volumi davvero importanti, che hanno generato nel complesso una portata potenziale (la cosiddetta opportunity to be seen) di oltre 100 biliardi di impression, di esposizioni a contenuti relativi a uno dei due cantanti o di entrambi assieme.

I 3 top influencer per livello di coinvolgimento generato sono stati Mahmood stesso, che con il video su YouTube del brano che ha vinto la manifestazione canora ha ottenuto 9,3 milioni di visualizzazioni, poco meno di 290mila like e quasi 9mila commenti.

Secondo per livello di influenza, Pietro Morello, tiktoker da due milioni di follower, ma  che è anche artista, più precisamente musicista e pianista, il cui video su TikTok ottiene 1,1 milioni di view, più di 170mila mi piace e circa 3mila tra commenti e condivisioni. Del resto avevamo già visto quanto rilevante fosse il ruolo di TikTok, anche durante il Festival.

Medaglia di bronzo per engagement per l’account ufficiale della Rai su YouTube, che con il video di Brividi arriva a 6,1 milioni di visualizzazioni, 151mila like e più di 7mila commenti. Appare chiaro, in caso di dubbi, quale che sia la rilevanza dei contenuti video nell’ambito dell’ecosistema mediatico online e sui social.

Infine, uno degli elementi ricorrenti di tutte le analisi effettuate relativamente all’edizione 2022 del Festival di Sanremo, è la netta prevalenza nella partecipazione sui social alle conversazioni sull’evento in questione di soggetti di sesso femminile e di età inferiore ai 34 anni. Non è soltanto questione di intensità d’uso dei social, come si potrebbe pensare, ma è invece un chiaro indicatore di quanto e come Sanremo si sia finalmente svecchiato, come del resto confermano anche i dati sugli ascolti.