In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
Posta elettronica

Adesso Gmail permette il tracciamento dei pacchi: come si usa la nuova funzione

Adesso Gmail permette il tracciamento dei pacchi: come si usa la nuova funzione
Il servizio di posta elettronica di Google permetterà di tenere sotto controllo le spedizioni e avviserà quando la consegna è imminente. Per ora solo negli Stati Uniti, però
1 minuti di lettura

Annunciata di proposito poco prima della tipica frenesia degli acquisti natalizi, la nuova funzione di Gmail nasce proprio in relazione con questo periodo dell’anno e ha lo scopo di aiutare chi acquista tanto online a tenere meglio traccia di spedizioni e consegne.

L’idea è quella di evitare il continuo controllo della casella di posta, dopo avere comprato qualcosa, per cercare la mail di conferma, trovare il numero di tracciamento, cliccare, arrivare sul sito del corriere, inserire il numero d’ordine, cliccare di nuovo e capire dove si trovi il nostro pacco: il servizio di posta elettronica di Google dovrebbe riuscire a fare tutto da solo. Almeno negli Stati Uniti, perché per ora la nuova funzione è riservata solo a quel Paese. Ma è sicuramente una spia di quello che a breve succederà anche dalle nostre parti.

Secondo quanto spiegato, e partendo proprio dalla mail di conferma, “per gli ordini con numeri di tracciamento, Gmail visualizzerà in primo piano lo stato di consegna all’interno della casella Inbox e una scheda riepilogativa nella parte superiore delle singole mail (immagine in cima alla pagina, ndr)”. Per quanto riguarda gli USA, “il monitoraggio del pacco sarà disponibile per la maggior parte dei principali corrieri” e dovrebbe essere utile anche per tenere d'occhio dettagli importanti, come la data di consegna prevista, evidenziandola nel caso in cui sia nel giorno corrente o in quello successivo (con Oggi e Domani), e anche l’eventuale ritardo.

Come si attiva la nuova funzione

Da quel che si capisce, il sistema funziona in modo simile a quello che permette a Google di creare eventi in Calendar leggendo all’interno delle mail su Gmail: come sempre, è necessario cedere un po’ della propria privacy per poterne godere.

Dall’azienda hanno chiarito che si può “attivare la ricezione degli aggiornamenti sul monitoraggio dei pacchi direttamente dalla casella di posta o nelle Impostazioni” e che successivamente “Gmail cercherà automaticamente lo stato degli ordini utilizzando i numeri di tracciamento e li mostrerà nella casella di posta”. E anche che, ovviamente, la funzionalità si può “disattivare in qualsiasi momento tramite le Impostazioni”.

@capoema