Il tracciamento dei turisti a Venezia

1 minuti di lettura

Fino a che punto vogliamo essere filmati, seguiti ed eventualmente identificati mentre giriamo per le nostre città? A cosa siamo disposti a rinunciare nel nome della sicurezza e anche della buona gestione dei flussi di residenti e turisti?

In Cina a queste domande hanno risposto con un sistema di sorveglianza di massa attraverso il quale i cittadini sono identificabili in qualunque momento quando sono in spazi pubblici. E da noi? Il New York Times ha pubblicato un lungo reportage da Venezia nel quale afferma (denuncia?) che "i turisti sarebbero tracciati in ogni istante per restituire alla città il suo antico charme”. Fa riferimento a un sistema, annunciato un anno fa, tramite il quale in un’unica sala comando della polizia Locale arrivano in tempo reale tutti i dati delle città, compresi quelli delle telecamere di sorveglianza e delle celle telefoniche. In questo modo, “con l’aiuto di un pool di esperti che garantiscono la privacy - si disse al momento del lancio - è possibile ottimizzare i servizi pubblici”.

Il sindaco Brugnaro è molto orgoglioso della cosa, che definisce “un fiore all’occhiello”. Il New York Times però sostiene che di qualunque persona “il sistema è in grado di registare l’età, il sesso, il Paese di origine e la precedente collocazione”. Non c’è il nome, ma manca davvero poco. La cosa ovviamente a Venezia ha un senso per evitare che la città venga travolta dal turismo di massa, ma alcuni obiettano che in questo modo “l’intera città viene trattata come se fosse un museo”.

E infatti si parla di mettere tornelli d’ingresso, soluzione che il ministro della Cultura ha definito "troppo invasiva". Alcuni obietteranno che già adesso lasciamo infinite tracce digitali che non finiscono nei computer della polizia ma in quelle delle compagnie telefoniche. Ma ho l’impressione che del modello Venezia si riparlerà presto.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito