Smart learning o smart working? Un computer per ogni utilizzo

I produttori introducono nuove personalizzazioni anche a livello hardware per modellare sempre di più i propri dispositivi in base alle esigenze dei nuovi consumator
2 minuti di lettura

Che siano “learning” o “working” le attività sono definitivamente “smart” e i device si adeguano. Uno dei princìpi del lavoro smart, e dello studio smart, è che l’attività è indipendente dal luogo in cui si svolge. Questa caratteristica, insieme ad altre, richiede dispositivi con funzionalità nuove che vanno oltre alla classica dotazione di applicativi.

Al mondo education, in particolare, Acer dedica un’offerta completa che spazia da laptop Chromebook 311 e Chromebook Spin 512 ai TravelMate B3 e TravelMate Spin B3. Proprio questi TravelMate sono stati pensati appositamente per il mondo dell’istruzione. Si tratta di portatili leggeri ma soprattutto resistenti, conformi allo standard militare MIL-STD 810G, che garantiscono la protezione totale contro gli urti e integrano una tastiera resistente agli schizzi con tasti ancorati meccanicamente.

Si tratta di funzionalità di classe enterprise, ovvero che troviamo anche in modelli destinati al business, che coinvolgono direttamente l’hardware con l’obiettivo di tutelare il dispositivo in qualsiasi ambiente. A queste caratteristiche si aggiungono ottime funzionalità di connessione wireless e fino a 12 ore di autonomia della batteria con una sola ricarica. Il suffisso Spin, invece, caratterizza la convertibilità del TravelMate Spin B3, permettendo, nella modalità tenda, di utilizzare il touch screen con una penna digitale Wacom opzionale. In questo modo l’acquisizione delle informazioni e la condivisione delle presentazioni risulta immediata e funzionale.

La protezione dei dati, imprescindibile nei contesti smart

Insieme agli storici Alliance Partners, Microsoft, Google, Intel e AMD, Acer progetta i propri device per il mondo education e business aderendo a precisi protocolli e selezionando di volta in volta le tecnologie migliori. La protezione dei dati, fondamentale in qualsiasi contesto “smart”, è garantita dall’integrazione del chip TPM (Trusted Platform Module) e della Acer Security Suite, un pacchetto completo di funzionalità hardware e software studiato per proteggere sia i dati che i componenti hardware. Una caratteristica presente nel notebook Acer TravelMate B3, device pensato per l’education, ma anche nei modelli Acer TravelMate P2, P4 e P6 pensati per il business in mobilità. Dei TravelMate P4 e P6 sono disponibili anche la versione Spin (convertibili) con Acer Active Stylus agganciabile utilizzabile con Windows Ink per catturare note e disegnare.  

Leggerezza, design, diverse modalità di connessione ad alta velocità, sicurezza dei dati e protezione del dispositivo, per essere sempre produttivi indipendentemente dal luogo. Queste, in sintesi, le caratteristiche distintive dei dispositivi Acer per gli smart worker e gli smart student, introdotte fin da subito in fase di progettazione.

I servizi e le risorse di Acer per lo smart learning

L’impegno di Acer nei confronti del comparto education non si esaurisce con i prodotti ma comprende una serie di servizi e risorse pensate per i docenti e i formatori. La Acer Academy, per esempio, prevede un percorso di formazione sulla tecnologia rivolto ai docenti. E gli stessi vengono anche coinvolti in gruppi di studio con lo scopo di realizzare nuovi modi di fare formazione grazie alla tecnologia (Acer Innovative School Programs) con l’utilizzo di tecniche di gamification e degli eSports in linea con le più moderne dottrine pedagogiche. Infine, è disponibile ai docenti un set di risorse applicative, per l’organizzazione e la gestione delle lezioni.