Musica da camera, al Teatro Pagano le selezioni del concorso

Prendono il via al teatro Pagano di Canneto sull’Oglio, oggi alle 15.30, le selezioni dei venti gruppi, selezionati su trentaquattro, che parteciperanno alla quarta edizione del Concorso...

Prendono il via al teatro Pagano di Canneto sull’Oglio, oggi alle 15.30, le selezioni dei venti gruppi, selezionati su trentaquattro, che parteciperanno alla quarta edizione del Concorso internazionale di musica da camera.

Le selezioni si terranno anche nel pomeriggio di domani, per concludersi domenica 24 a partire dalle 9.30 sino alle 12.30. A quel punto, verrà effettuata la proclamazione dei premiati, con relativo concerto dei vincitori che avrà inizio alle 21.

A dare l'annuncio ufficiale, martedì scorso in sala civica, c' erano la sindaca di Canneto sull’Oglio, Raffaella Zecchina, l’assessora alla cultura Barbara Alberini, il direttore artistico e musicale maestro Andrea Giovannini e, in rappresentanza degli sponsor, Stefano Guerra per la banca Monte dei Paschi di Siena e Paolo Perini per il ristorante “Peperin”.

In apertura di presentazione la sindaca ha sottolineato l'importanza di questo concorso che, oltre a valorizzare quel vero e proprio “gioiellino” che è il Teatro Pagano, crea un’opportunità culturale per l’intera comunità cannetese. E' quindi intervenuto, nelle vesti di fondatore, direttore artistico e musicale del Concorso, il maestro Giovannini, il quale ha ricordato l’importanza di tenere la manifestazione in una sede così prestigiosa.

La commissione esaminatrice, che verrà presieduta dal maestro Salvatore Dario Spanò, direttore del Conservatorio di musica “Campiani” di Mantova, sarà composta dai maestri: Paolo Ghidoni, Andrea Di Giovanni, Matteo Pittino e Paolo Rossini. L’assessora Alberini e la sindaca Zecchina hanno invitato la popolazione a partecipare, anche come segno della storica tradizione musicale della cittadina in riva all’Oglio.

Tullio Casilli

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

La guida allo shopping del Gruppo Gedi