Ecco “ Ferrari Rex” La vita da corsa di un uomo speciale

È in libreria la biografia scritta da Luca Dal Monte Cinque anni di ricerche per una leggenda italiana

Un uomo scorbutico, geniale, invidioso dei suoi piloti, ma pronto a coccolarli se si chiamavano Tazio Nuvolari e Gilles Villeneuve.

Complice una ricerca capillare e scrupolosa, “Ferrari Rex” è il libro che non era ancora stato scritto sulla vita di Enzo Ferrari, la biografia che ridefinisce la vita di un gigante del ventesimo secolo e lo consegna alla storia - non solo a quella dell’automobile - come uno dei personaggi più poliedrici, complessi, tormentati e monumentali nella storia d’Italia. “Ferrari Rex” è infatti frutto di cinque anni di scrittura e di otto di ricerche effettuate su quotidiani e riviste del Novecento, così come sulle carte private di molti dei protagonisti - compreso lo stesso Ferrari - e infinite interviste con gli intimi della cerchia personale della grande icona di Maranello. Quello che emerge dalle pagine di “Ferrari Rex” è soprattutto l’uomo, raccontato in tutta la sua fragilità, con le sue debolezze e incertezze, i sogni, le speranze, le delusioni, ma munito di un’incrollabile fede in se stesso che non lo abbandona mai e anzi lo sprona continuamente ad andare avanti. Ne affiora così un Ferrari dal volto più umano di quanto non gli riconosca l’iconografia classica e più vulnerabile di quanto non si pensi. Ma anche un uomo di una tenacia spesso passata inosservata o volgarmente scambiata per arroganza e di un ottimismo per certi versi inaspettato.

Sia chiaro: le corse, le automobili, le vittorie ci sono tutte, come in altri lavori sulla vita di Ferrari. Ma ciò che “Ferrari Rex riesce veramente a fare è raccontare per la prima volta Enzo Ferrari come persona, a partire dai retroscena privati del giovane che cresce alla corte dei più forti piloti della propria generazione, capisce di non possedere un talento pari al loro, se ne fa razionalmente una ragione e sposta l’attenzione su un aspetto del mondo delle corse fino ad allora non preso in considerazione diventando il fenomenale animatore di quella squadra corse passata alla storia come Scuderia Ferrari, struttura all’epoca di avanguardia e archetipo di ogni organ izzazione sportiva da allora ai giorni nostri.

La meticolosa ricerca storica non ha peraltro impedito a “Ferrari Rex” di presentarsi ai lettori con lo stile piacevole e per certi versi appassionante di un romanzo che ripercorre per intero, per usare parole di Enzo Ferrari, il suo “lungo e ansimante cammino”.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi