L’Accademia Virgiliana mostra i suoi tesori fino a dicembre

Un evento al mese alla scoperta del palazzo. Dallo scalone alle sale, fino a quadri e documenti

MANTOVA. L’Accademia Nazionale Virgiliana apre le porte alla città e mostra i suoi tesori. La celebre istituzione culturale, nata nel ’600 per volontà dei duchi Gonzaga, innovata e potenziata nel ’700 con gli austriaci e, soprattutto dall’illuminata imperatrice Maria Teresa, conserva al proprio interno un patrimonio, estremamente variegato, talvolta ignoto agli stessi accademici. «Ci sono talmente tanti materiali che sarà una scoperta anche per noi – dice il presidente Piero Gualtierotti – grazie a questa iniziativa, realizzata in collaborazione con gli Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani, per celebrare i nostri 250 anni dalla rifondazione teresiana».

A partire da sabato 8 aprile, un appuntamento al mese consentirà la visita ai locali dell'Accademia, lo scalone, il corridoio, la biblioteca e poi le sale, Piermarini, Ovale e Presidenziale, oltre, naturalmente, al teatro scientifico del Galli Bibiena, e un percorso tematico con esposizioni e piccoli eventi. «Circa cento anni fa questo edificio, che era stato anche sede del Museo Civico, si “svuotava” perché le collezioni d'arte venivano trasferite nel palazzo Ducale da poco restaurato - racconta lo studioso accademico Ugo Bazzotti -. I mantovani hanno avuto così una sorta di disaffezione per questo luogo».
 

Sabato 8 aprile il focus della visita sarà sugli stucchi e dipinti della sala detta del Piermarini, e su Maria Teresa d'Austria, ritratta in quel locale, autrice della “riforma” dell’Accademia. Si proseguirà il 6 maggio con le belle arti, ovvero un approfondimento, con esposizione, dei materiali relativi ai concorsi di pittura e architettura indetti ne secoli scorsi. Il 10 giugno sarà la volta del fondo musicale che vedrà la luce grazie alla classe di Musica. Si proseguirà l'8 luglio con la Colonia agraria e le sue sperimentazioni con una mostra di documenti e relative dissertazioni. Sabato 5 agosto l'apertura straordinaria verterà proprio sul teatro Bibiena, solo con una lieve riduzione dell'orario, dalle 10 alle 11.30. Il 2 settembre toccherà al Museo Statuario, il Museo di Storia Naturale e gli altri “musei” dell'Accademia, il tour proseguirà anche con la visita alla biblioteca a cura delle classe di Scienze morali. Arti e mestieri in Accademia nell'età dei Lumi, gli strumenti chirurgici e altre dissertazioni scientifiche saranno i protagonisti dell'incontro in calendario il 7 ottobre cui faranno seguito, l'11 novembre, una mostra dei dipinti e stampe raffiguranti la città di Mantova, carte geografiche e topografiche antiche, e infine, il 2 dicembre, sarà dedicato al volto della città e dei centri urbani del contado con lettura dell'Umiliazione di Canossa di Giulio Cesare Arrivabene.

Fitto il calendario di convegni e presentazioni. Si terranno le celebrazioni Monteverdiane, dall'8 al'11 giugno, tra Mantova e Cremona, con un ricordo di Claudio Gallico, musicista e compositore, cui si deve una celebre edizione del'Orfeo, a lungo anche presidente dell'Accademia, e del pittore e scenografo Ferruccio Bolognesi. A queste si aggiungeranno convegni per ricordare il latinista Battista Spagnoli e il musicista Luigi Gatti, uno su Teofilo Folengo nel 500° anniversario della pubblicazione del Liber macaronices. Il 29 e 30 settembre, con l'Università di Turku, si terrà un incontro dedicato ai rapporti italo-finlandesi. In autunno, in date ancora da stabilire, con possibilità di sconfinamento nel 2018, si avranno poi un ciclo di conferenze sull'Egitto dei Faraoni, un incontro sulle trasformazioni della città negli ultimi 150 anni e un convegno scientifico.

Le visite, gratuite, si svolgeranno dalle 9.30 alle 12.30, guidate dai volontari, con ingresso da via Accademia 47, per gruppi di 15 persone vista la ristrettezza e la delicatezza di alcuni dei locali. Non è possibile la prenotazione. Info: 0376 320314.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La fuga disperata dalla trappola russa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi